Bonus 2022 affitto giovani: meccanismo, requisiti e limiti

Pubblicato il 3 Febbraio 2022 alle 12:30 Autore: Claudio Garau
Subentro contratto locazione 2020 e spese di registrazione, chi paga?

In tema di agevolazioni e contributi previsti e confermati per quest’anno, spazio anche al bonus 2022 affitto giovani, ossia un incentivo rilanciato dall’ultima manovra e oggi ancor più conveniente per i beneficiari.  

Questi ultimi infatti sono in numero maggiore, in virtù dell’allargamento degli aventi diritto, i quali possono altresì contare su una maggiore durata del beneficio (4 anni e non più 3). Vediamo più da vicino. 

Bonus 2022 affitto giovani: che cos’è in concreto e destinatari 

Il bonus 2022 affitto giovani consiste di fatto in una detrazione fiscale rivolta ai giovani tra i 20 e i 31 anni non compiuti, corrispondente al 20% dell’ammontare del canone di locazione, nel limite annuo pari a 2mila euro. 

Si tratta di un beneficio espressamente ideato per favorire la transizione degli under 31 verso l’indipendenza e la vita domestica in una abitazione diversa da quella dei genitori. 

Da notare che il bonus 2022 affitto si applica in modo estensivo: non è infatti necessario che sia locato un intero appartamento, ma è possibile conseguire lo sconto anche sull’affitto di una parte della casa. Tipico l’esempio dello studente universitario fuori sede, che prende in affitto la stanza di un appartamento. 

Al fine di ottenere detta detrazione, i beneficiari devono altresì avere un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro. 

Bonus 2022 acqua potabile, domanda fino al 28 febbraio. I dettagli

Bonus 2022 affitto giovani: abitazioni escluse dal meccanismo 

Da notare altresì che la detrazione vale per quasi tutti gli immobili adibiti ad uso residenziale. Requisito essenziale è però sempre rappresentato dal regolare contratto di affitto stipulato dal richiedente.  

Tuttavia occorre precisare che il bonus 2022 affitto giovani non vale per i seguenti immobili:  

  • Alloggi di edilizia residenziale pubblica;  
  • Immobili in affitto con scopi turistici-alberghieri; 
  • Immobili vincolati ai sensi della legge n. 1089 del 1939, o facenti parte delle categorie catastali A/1 (abitazione di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi). 

Rimarchiamo infine che non possono accedere al bonus 2022 affitto giovani tutti i disoccupati o gli incapienti.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →