Tra scioperi, violenza sulle donne e destra che avanza: il punto per Radio Cusano Campus (AUDIO)

Pubblicato il 29 Novembre 2023 alle 10:40
Aggiornato il: 20 Dicembre 2023 alle 13:09
Autore: Redazione
Tra scioperi, violenza sulle donne e destra che avanza: il punto per Radio Cusano Campus (AUDIO)

Tra scioperi, violenza sulle donne e destra che avanza: il punto per Radio Cusano Campus (AUDIO)

TP per Radio Cusano Campus: focus su scioperi, violenza di genere ed estrema destra che avanza

A Base Luna chiama Terra, programma di approfondimento politico condotto dal giornalista Lorenzo Capezzuoli Ranchi, si parla di scioperi, violenza sulle donne e nuova destra che avanza in Olanda e nel mondo. Con il caporedattore di TP, Alessandro Faggiano, si fa il punto sui temi di attualità e politica internazionale. Puntata di lunedì 27 novembre 2023.

I sondaggi della settimana confermano spaccature su validità dello sciopero e fenomeno della violenza sulle donne

Secondo il sondaggio relativo allo sciopero generale indetto da CGIL e UIL, per quasi sei italiani su dieci lo strumento dello sciopero è ancora utile: tra questi il 28,4% pensa che vada utilizzato in modo più intelligente, evitando mille piccoli scioperi locali e facendone di più grandi e unitari. A pensarla diversamente è il 23,7% secondo cui ormai i tempi e i lavori sono cambiati e i sindacati dovrebbero utilizzare altre forme di pressione verso i datori di lavoro.

Sul sondaggio riguardante la violenza sulle donne, la prima domanda che abbiamo posto ai nostri lettori riguarda la responsabilità dell’omicidio di Giulia Cecchettin. Abbiamo chiesto di chi fosse prevalentemente la colpa. Un 21% ha affermato che la colpa prevalente è della società e della mentalità, che sono ancora patriarcali. La risposta affine, “culturale”, è quella meno gettonata, che afferma che la colpa sia della famiglia dell’assassino, che non ha saputo educarlo (7,1%). Una parte – sempre minoritaria – sostiene che, invece, sia legato alla natura stessa degli uomini: un 7,6% sostiene che siano portati alla violenza e alla prevaricazione verso le donne. Poi, però, la risposta plebiscitaria afferma la responsabilità di Filippo Turetta (61,2%) perché “la responsabilità è individuale”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →