Guida alle Pensioni di febbraio 2024: novità e date di pagamento

Pubblicato il 30 Gennaio 2024 alle 07:00
Aggiornato il: 2 Febbraio 2024 alle 10:46
Autore: Fabrizio Scandaloni
Guida alle Pensioni di Febbraio 2024: novità e date di pagamento


Pensioni ultime notizie, guida pensioni febbraio 2024: novità e date di pagamento

Il mese di febbraio porta con sé l’attesa per il pagamento delle pensioni, un momento importante per molti cittadini italiani. Con l’INPS che si prepara a mettere in pagamento gli assegni previdenziali, è essenziale conoscere le date e le novità che riguardano il cedolino pensione. In questo articolo, esploreremo insieme le date di pagamento e le recenti modifiche che influenzeranno le pensioni di febbraio 2024, offrendo una guida completa per pianificare al meglio le proprie finanze.

Guida alle Pensioni di Febbraio 2024: novità e date di pagamento

Le pensioni di febbraio saranno pagate a partire dal primo giorno bancabile del mese, giovedì 1° febbraio 2024. Tuttavia, per coloro che devono ritirare l’assegno previdenziale in contanti presso gli uffici postali, il calendario di pagamento sarà il seguente:

  • 1° febbraio: per le lettere dalla A alla C
  • 2 febbraio: per le lettere dalla D alla K
  • 3 febbraio: per le lettere dalla L alla P
  • 5 febbraio: per le lettere dalla Q alla Z

Si può ritirare la pensione anche presso gli ATM Postamat, senza necessità di recarsi allo sportello, per i titolari di Carta Postamat, Carta Libretto e Postepay Evolution.

Pensioni ultime notizie febbraio 2024: le novità principali per questo mese

Nel cedolino di febbraio 2024 sono presenti diverse novità. Ecco qui le tre principali novità per il cedolino del secondo mese dell’anno:

  • Perequazione Automatica: L’aumento provvisorio di perequazione automatica attribuito il 1° gennaio 2023 è stato confermato definitivamente al 7,3%, con un conguaglio dell’0,8% applicato nel rateo di dicembre 2023.
  • Conguaglio IRPEF: È stato effettuato il ricalcolo a consuntivo delle ritenute erariali relative al periodo d’imposta 2023. L’INPS recupera le differenze a debito sull’assegno previdenziale nei pagamenti di gennaio e febbraio 2024. La trattenuta può essere anche pari all’intero importo della pensione.
  • Addizionali Regionali e Comunali: Vengono recuperate le addizionali regionali e comunali del 2023, oltre all’IRPEF mensile, in undici mesi, da gennaio a novembre.

L’importanza di mantenersi costantemente aggiornati

Essere informati sulle novità e sulle date di pagamento delle pensioni è fondamentale per ogni pensionato. Conoscere i cambiamenti nel cedolino e le tempistiche di pagamento permette di pianificare con attenzione le proprie finanze e assicurarsi di ricevere l’assegno previdenziale nel modo più efficiente possibile. Restate aggiornati per ulteriori informazioni e continuate a seguire le nostre guide per essere sempre al passo con le novità del mondo previdenziale.

CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLE PENSIONI

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Fabrizio Scandaloni

Sono Fabrizio Scandaloni, un giornalista che ha trasformato il gossip in un'arte, con uno sguardo acuto e un'intuizione senza pari nel catturare l'attenzione del pubblico. La mia storia è fatta di retroscena scottanti, esclusive imperdibili e una determinazione implacabile nel portare alla luce la vera essenza del mondo dello spettacolo italiano.
    Tutti gli articoli di Fabrizio Scandaloni →