Aumenti Telepass: le nuove tariffe e le possibili alternative

Pubblicato il 15 Maggio 2024 alle 14:16 Autore: Redazione
Bollino nero autostrade agosto 2020

Ci sono alcuni cambiamenti in arrivo per quanto riguarda tutti gli automobilisti che sono abbonati al servizio Telepass. Come forse molti avranno letto, infatti, a partire dal 1° luglio 2024 sono previsti dei rincari per quanto riguarda i canoni del notissimo servizio di telepedaggio, rincari che sono relativi alle varie formule proposte (Pay Per Use, Base e Plus).

Dal momento che la questione riguarda un numero decisamente importante di automobilisti – sono infatti circa 7 milioni gli abbonati al servizio – entriamo maggiormente nei dettagli fornendo anche alcune indicazioni sulle possibili alternative.

1° luglio: scattano gli aumenti dei canoni Telepass

Come già accennato, a partire dal mese di luglio saranno in vigore le nuove tariffe relativamente alle varie proposte Telepass. I pacchetti disponibili attualmente sono i seguenti: Base, Easy, Plus e Pay per Use.

L’attuale canone mensile del pacchetto Base è di 1,83 euro; a partire dal primo giorno di luglio ci sarà un aumento del 113% circa; il canone passerà quindi a 3,90 euro.

Per quanto riguarda il pacchetto Easy (che dal 22 aprile non è più attivabile) il canone mensile attuale è di 2,50 euro; la nuova tariffa sarà di 4,64 euro. Anche in questo caso l’aumento è percentualmente consistente.

Relativamente al pacchetto Plus, è necessaria una distinzione fra gli abbonati che vi hanno aderito prima del 15 e quelli che l’hanno invece sottoscritto successivamente. Nel primo caso si passerà da 3 a 5,14 euro mensili, mentre nel secondo caso si passerà da 3 a 4,90 euro mensili.

Per quanto concerne il servizio Pay per Use – opzione adatta a chi utilizza l’autostrada solo sporadicamente – si passerà dai 2,50 euro nei mesi in cui si utilizza il dispositivo a 1 euro per ogni giorno di utilizzo. Il servizio Pay per Use prevede un costo di attivazione pari a 10 euro.

Quali alternative hanno a disposizione gli attuali utenti Telepass?

La modifica delle condizioni contrattuali è stata unilateralmente decisa da Telepass; ciò permette agli utenti che lo desiderano di recedere dal contratto senza qualsivoglia addebito di penalità o altri costi.

Essenzialmente un abbonato Telepass ha 3 possibilità: accettare l’aumento e continuare a essere un abbonato Telepass, recedere dal contratto gratuitamente e non sottoscrivere altri contratti di telepedaggio, scegliere un nuovo operatore.

Qualora si opti per la terza possibilità, si può prendere in considerazione la promozione sul piano Base di UnipolMove che è attualmente valida fino al 28 maggio 2024

L’offerta UnipolMove

UnipolMove offre due piani:

  • UnipolMove Base: con l’attuale promozione valida fino al 28 maggio 2024 (salvo proroghe), il canone è azzerato per 12 mesi; successivamente sono previsti 1,50 euro mensili per il primo dispositivo e 1 euro al mese per un eventuale secondo dispositivo, associato allo stesso contratto.
  • UnipolMove Pay per Use: canone giornaliero di 0,50 euro. nel giorno di utilizzo, fino alle 23:59 dello stesso giorno. Se non si utilizza il dispositivo non ci saranno addebiti del canone. Questa opzione, ideale per chi utilizza l’autostrada solo saltuariamente, ha un costo di attivazione una tantum di 5 euro.

Il servizio UnipolMove è sottoscrivibile online o nelle Agenzie UnipolSai.

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
Tutti gli articoli di Redazione →