•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 20 luglio, 2012

articolo scritto da:

Georgia, il presidente Saakashvili prepara la successione

La Georgia avrà un nuovo primo ministro, l’ex capo della polizia Ivane (“Vano”) Merabishvili, che prende il posto di Nika Gilauri.

[ad]Questo cambio al vertice è avvenuto durante le ormai periodiche rotazioni dei ministri. Queste rappresentano una delle grandi incognite dei governi di Sakaashvili, che lasciano il popolo costantemente perplesso. I ministri dei governi Saakashvili sono più o meno gli stessi da molti anni, solo che periodicamente rotano i ministeri, ad esempio Shashkini, comincia come ministro delle carceri (più precisamente il ministero si chiama Ministry of Corrections and Legal Assistance, dopo passa a quello dell’educazione, ruolo ricoperto fino lo scorso 4 luglio quando è passato al ministro della difesa. Che dire, poi, dell’attuale ministro dell’educazione che ha appena preso il posto di Shaskini, Khatia Dekanoidze, dopo aver lavorato in posti di primo piano nei ministeri degli affari interni, degli affari esteri, della sicurezza diventa direttrice dell’accademia di polizia per il ministero degli esteri poi assume il ruolo di direttrice del National examination center  che si occupa di preparare tutti gli esami per le scuole pubbliche (ruolo ricoperto per solo due mesi in seguito al licenziamento del precedente direttore in quanto il figlio aveva partecipato ad una manifestazione politica di opposizione) ed infine approda al ministero dell’economia. Lo stesso Nika Gilauri è stato attivo in queste rotazioni, prima ministro dell’energia, poi delle finanze, poi primo ministro ed ora capo del JSC Partner Found, impresa azionaria statale.

georgia

I georgiani sono ormai abituati a questo continuo scambio di poltrone, ma l’ultimo cambiamento, ovvero l’insediamento a primo ministro di Vano Merabishvili, ha suscitato grande interesse in quanto è stato letto come un’investitura a candidato del “National Movement” e quindi successore di Misha nelle prossime elezioni del 2013, altrimenti non si capirebbe il cambio del primo ministro a solo 8 mesi dalle presidenziali. Tutti i primi ministri precedenti come Giluari, Gurgenidze, Nogaideli ed Mgaloblishvili erano figure di basso profilo che rimanevano nell’ombra di Saakashvili e mancavano di vera iniziativa.

Merabishvili è una figura di primissimo piano nel panorama politico georgiano, il nome più conosciuto, temuto e rispettato dopo quello del presidente. Vano è stato potentissimo ministro della polizia, ed è riuscito a sradicare la corruzione all’interno della polizia attraverso il licenziamento di circa il 90% dei poliziotti rimpiazzati da altri nuovi, giovani e meglio formati. È riuscito ha trasformare una delle polizie più corrotte del mondo che godeva di una fiducia tra la popolazione del 3% in un’istituzione affidabile e funzionante. Per questo è fortemente apprezzato dalla popolazione ma è anche temutissimo, in quanto il capo della polizia è il vero detentore del potere, il grande fratello che conosce tutto di tutti. Come si capisce, Vano è andato oltre, ha trasformato la polizia in un organismo di controllo politico, cosa che lo rende ora temutissimo.

(per continuare la lettura cliccare su “2”)

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: