articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Fact checking Pagella Politica – Maroni e il primato agricolo della Lombardia

Roberto Maroni ha dichiarato: “La Lombardia è la prima Regione agricola d’Italia”. Pagella Politica ha effettuato il fact checking della dichiarazione di Maroni e si è espressa con un “Vero”.

[ad]Maroni prima di diventare presidente della Regione ha ricoperto durante il primo Governo Berlusconi la carica di Ministro dell’Interno. Tra il 1996 e il 2001, dopo la rottura con Silvio Berlusconi, ha aderito alla svolta secessionista della Lega Nord, voluta da Umberto Bossi per compattare la base leghista. Nel 2001 Berlusconi è tornato al Governo nominato Ministro del Welfar. Nell’ultimo governo Berlusconi, dal 2008 al 2011, Maroni è stato Ministro dell’Interno.

Tornando alla dichiarazione di Maroni sull’agricoltura, sono diverse le fonti che confermano quanto dichiarato dal nuovo presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. Da Confagricoltura Lombardia e dal sito della Regione apprendiamo, infatti, che la Lombardia è la prima Regione agricola italiana.

Secondo gli ultimi dati Istat, aggiornati al 2010, le aziende agricole più competitive si trovano proprio in Lombardia, che dimostra di essere nettamente più avanti rispetto alle altre Regioni che la seguono, quali l’Umbria e l’Emilia Romagna.

Il nord-ovest risulta essere l’area con i risultati migliori rispetto alle aziende, con almeno 500 mila euro di fatturato: si tratta di una tipologia di azienda che rileva buoni risultati anche al centro Italia. Al sud, le Regioni che si distinguono sono Sicilia e Basilicata, mentre a livello nazionale, Campania, Valle d’Aosta e Toscana sono fanalino di coda.

La Lombardia è anche tra le prime Regioni per quanto riguarda la dimensione media della Superficie Agricola Utilizzabile (Sau) delle aziende agricole, superata solo dalla Sardegna.

Primo posto anche per Maroni, che si merita un “Vero”.

Se vuoi leggere tutti i fact checking sulle dichiarazioni di Maroni visita il suo profilo sul sito di Pagella Politica.

ultima modifica: venerdì, 12 Aprile 2013