Omicidi USA, eppure rispetto al 1990 i crimini violenti sono crollati – la mappa

Omicidi USA, eppure rispetto al 1990 sono crollati – la mappa L’eco della strage di Las Vegas compiuta da un uomo non legato ad alcuna ideologia, se non alle proprie passioni per le armi e il gioco d’azzardo, non si è ancor placata. E’ stato uno dei maggiori massacri che si siano visti negli USA tra quelli perpetrati con armi da fuoco, 59 vite sono rimaste sul terreno, ma ciò che è avvenuto non rappresenta affatto una novità. Non è la prima volta che uno squilibrato negli USA fa una strage in un luogo pubblico, una scuola, una palestra, un ufficio, una piazza. Gli USA rimangono tra i Paesi occidentali con più omicidi Anche il dibattito seguito all’evento è stato sempre lo stesso. Simile a quello successivo alla strage alla Sandy Hook Elementary School. Vi è chi difende la libertà, sancita da Secondo Emendamento, di portare con sè armi da fuoco. chi invece chiede maggiori restrizioni sulla vendita soprattutto di armi semi-automatiche. Il Nevada, laddove ha avuto luogo l’ultima strage, è tra gli Stati più permissivi negli USA. Eppure se guardiamo all’evoluzione degli omicidi negli USA dobbiamo ammettere che vi è un sorprendente calo dei crimini violenti, tra cui gli... View Article