Sondaggi politici Noto: 55% italiani favorevole a censimento rom

Sondaggi politici Noto: 55% italiani favorevole a censimento rom Il caso del censimento dei rom in Italia proposto da Salvini rischia di creare la prima frattura di governo tra Movimento 5 Stelle e Lega. Ieri è infatti arrivato l’altolà del premier Conte: “qui nessuno ha in mente di fare schedature o censimenti su base etnica, che sarebbero peraltro incostituzionali in quanto palesemente discriminatori. Il nostro obiettivo è individuare e contrastare tutte le situazioni di illegalità e di degrado ovunque si verifichino, in modo da tutelare la sicurezza di tutti i cittadini”. La posizione del premier si allinea a quella presa da Luigi Di Maio due giorni fa. L’obiettivo, nemmeno troppo velato, è quello di arginare l’attivismo del leader della Lega percepito in Italia come il vero dominus del governo gialloverde. Non c’è da stupirsi quindi se, come rivela un sondaggio Noto per Cartabianca, il 69% degli italiani dichiari che questo esecutivo sia più vicino alle istanze del Carroccio che del M5S. Opinione quest’ultima condivisa anche dalla maggioranza degli elettori pentastellati (57%). Meglio correre dunque ai ripari soprattutto per mettere in chiaro quali sono i rapporti di forza all’interno del governo dove il Movimento rimane l’azionista di maggioranza. Eppure non sarà... View Article