•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 18 marzo, 2014

articolo scritto da:

Sondaggi Elezioni Europee: testa a testa tra PSE e PPE per PollWatch2014

sondaggio elezioni europee

Sondaggi Elezioni Europee: testa a testa tra PSE e PPE per PollWatch2014

Secondo l’ultima proiezione dell’osservatorio PollWatch2014, che raccoglie sondaggi interni a ciascuno dei 28 paesi membri UE sulle intenzioni di voto alle elezioni europee del 25 maggio, non ci sono dubbi: a poco più di due mesi dal voto è testa a testa fra il PSE e il PPE per ottenere la maggioranza relativa dei seggi nell’Europarlamento.

Lieve è infatti il vantaggio dei Socialisti e Democratici, che candidano il tedesco Martin Schulz alla presidenza della Commissione Europea, con una proiezione di 209 seggi contro i 202 seggi previsti per il Partito Popolare Europeo, il quale per la guida della Commissione punta invece sul lussemburghese Jean-Claude Juncker, ex presidente dell’Eurogruppo. Cresce fino a salire in terza posizione secondo gli ultimi sondaggi la Sinistra Unitaria Europea (67 seggi), che schiera il leader dei greci di Syriza Alexis Tsipras, sorpassando il gruppo dei Liberali e Democratici (ALDE) del belga Guy Verhofstadt (61 seggi) e i Verdi (44 seggi), entrambi in forte flessione rispetto alle elezioni europee del 2009. Si prevede inoltre un boom degli Indipendenti, ovvero dei partiti non appartenenti alle grandi “famiglie” europee, generalmente forze politiche nazionali fortemente anti-europee o estremiste: secondo PollWatch2014 passeranno dai 27 seggi del 2009 all’attuale proiezione di 92 europarlamentari.

 sondaggio elezioni europee seggi

Guardando brevemente ai singoli Paesi, oltre all’Italia la cui proiezione è basata sui sondaggi IXE’ e SWG che vedono in vantaggio il PD (aderente al PSE), in Germania la CDU-CSU (PPE) di Angela Merkel risulta in vantaggio, i laburisti (PSE) sono davanti nel Regno Unito, in Francia è testa a testa fra l’UMP (PPE) e il Front National di Marine Le Pen, così come è sostanzialmente in parità la situazione in Spagna fra i popolari ora al governo e i socialisti. Infine, fra i paesi meno popolati appare da segnalare il dato olandese, dove il Partito per la Libertà (PVV) di Geert Wilders, populista e islamofobo, risulta attualmente in testa ai sondaggi.

sondaggio elezioni europee

Segui Francesco Anania su Google+

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Michelangelo Turrini ha scritto:

    trionferà Le Pen e i movimenti nazionalisti, che lottano per il ripristino della sovranità nazionale e monetaria. Il Ppe e il Pse saranno i grandi sconfitti.

  2. RobertoRovaiano ha scritto:

    FASCISTI TORNATE NELLE FOGNE

  3. Andrea Longoni ha scritto:

    Sapete se in spagna c’è una differenza fra sondaggi nazionali ed europee?

  4. Francesco Anania ha scritto:

    Ciao Andrea, ti rispondo io perché ho scritto l’articolo ed io mi sono documentato. Sinceramente non saprei perché ho visto solo il dato sul sito http://www.pollwatch2014.eu/ riferito alle europee. Però da alcuni pezzi che avevo letto posso dirti che in caso di elezioni nazionali la partecipazione sarebbe sopra il 60%, mentre alle europee si prevede che non superi il 50%, quindi qualcosina cambia.

  5. Andrea Longoni ha scritto:

    speravo che li spagnoli facessero differenza fra voto nazionale ed europeo ^^’ insomma, va beh

  6. Ottavio Bollini ha scritto:

    ahahahahah…vi accorgerete che a vincere saranno gli antieuro e non la casta europea di politicanti da strapazzo

  7. Michelangelo Turrini ha scritto:

    Front National sarà il grande vincitore.

  8. Pingback: Sondaggi Elezioni Europee: euroscettici a 90 seggi, parità fra PSE e PPE per PollWatch2014 | Il Contagio

Lascia un commento