•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 29 agosto, 2014

articolo scritto da:

Renzi: “Falso in bilancio torna reato, magistrati che sbagliano pagano”

riforma giustizia

Si è concluso dopo circa due ore il Consiglio dei ministri. Sul tavolo del governo due delle riforme cardinali di questa fine estate: giustizia e decreto Sblocca Italia. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha fatto sapere che tutta la riforma sarà al vaglio del consiglio dei ministri, sia il civile che il penale. Lo Sblocca-Italia sarà sotto forma di decreto, idem per la riforma della giustizia civile.

ECONOMIA – In conferenza stampa Renzi ha subito affrontato la questione degli 80 euro, spiegando che “non è riducendo il salario del lavoratore che l’Italia uscirà dalla crisi”. Secondo il premier “non serve una legge per cambiare il Paese, ma servono persone e lavoro sistematico da fare passo dopo passo. Ecco perché il claim dei mille giorni è passodopopasso”. 

Relativamente al decreto Sblocca Italia, Renzi ha annunciato lo sblocco di 3,8 milioni di opere cantierabili, attirando l’attenzione sul fatto che “nei prossimi 12 mesi 10 miliardi saranno destinati a sbloccare le opere”. Il Cdm, inoltre, ha approvato il disegno di legge delega sugli appalti: “In Italia – ha spiegato Renzi – ci devono essere le stesse regole come ci sono in Europa. L’Europa ha il vezzo di peggiorare quello che prevede la legislazione europea. L’Europa in questo caso ci aiuta, non ci penalizza. Trovo questa norma rivoluzionaria”.

renzi gelato

GIUSTIZIA – L’altro caposaldo è la riforma della giustizia, che prevede diverse novità. In primis l’inasprimento delle norme relative all’autoriciclaggio e alla prescrizione e il ritorno del falso in bilancio nel codice penale. “E c’è la responsabilità civile dei magistrati, così che `chi sbaglia paga´, una regola di buonsenso non punitiva”. Novità anche per le intercettazioni, con il principio che “è consentita l’intercettazione al magistrato, ma ciò che non riguarda l’oggetto del reato deve essere pubblicato con grande attenzione. Non immaginiamo sanzioni penali. Non vogliamo mettere il bavaglio, ma non si deve ledere la privacy delle persone”. E sul punto Renzi conferma un confronto con i direttori dei giornali.

 


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

35 comments
Nora Picone
Nora Picone

E i politici quando sbagliano non pagano?

Adriano Calvo
Adriano Calvo

se sbagliano i politici vengono nominati ministri

Francesco Passeri
Francesco Passeri

Gli 80 euro vedremo vedremo. La riforma del Senato vedremo vedremo. Poi si ricambia argomento.

Rodolfo Bolla
Rodolfo Bolla

Ok tutti sbagliano e possono sbagliare anche i magistrati. Ok tutti pagano loro errori, li paghino personalmente anche i magistrati. Siccome i danni più gravi al nostro Paese e agli italiani tutti sono il frutto di gravi errori politici, a questo punto dovremmo introdurre la responsabilità civile e penale per i parlamentari che sbagliano. E i parametri oggettivi per valutarne l'operato c'è ne sono molti. Il premier che sbaglia: PAGHI I DANNI.

Giovanni Facchini
Giovanni Facchini

Non è che "torna". E' stato ANNUNCIATO che tornerà... vedremo,vedremo!

Franco Gentile
Franco Gentile

Borsetti, ho dato una occhiata al tuo profilo.......penso che ti piacerebbe davvero avere gli asini che, secondo te, si sono impossessati di me..ti si vede in faccia quello che sei e ti consiglierfei di consultare uno psichniatra...........

Davide Bolli
Davide Bolli

Il pd al governo ci va solo con le tresche, è nel suo dna

Davide Bolli
Davide Bolli

Vanna marchi racconta meno bugie del gelataio

Davide Bolli
Davide Bolli

Il gelataio torna indietro , adesso il suo mentore nano lo sculaccia

Maikol Borsetti
Maikol Borsetti

Vedo che di troll è pieno il mondo. Ma perché non dite cose serie e concrete ed evitate per una volta nelle vostre spregevoli ed insignificanti vite di cercare solo la lite?

Maikol Borsetti
Maikol Borsetti

Ma perché parlate di queste stupidate? A che potrai mai servire mettersi a disquisire di cose che non possono essere cambiate? Perché il grillino che commenta non si mette a fare proposte serie e parlare di azioni concrete anziché citare stronzate sulla pedagogia degli oppressi?

Auro Gall
Auro Gall

Sig. Alessandro, sono certo che Lei non ha la minima idea di ciò che è la teoria dell'azione anti-dialogica e le sue caratteristiche. Posso aiutarla a studiarsela nel saggio: la pedagogia degli oppressi, di Paulo Freire. La Storia è Storia e non c'è Storia senza pensare criticamente ai fini del superamento della contraddizione oppressori-oppressi.

Alessandro Sopetti
Alessandro Sopetti

Da fucilare!?? Tu pensi ai potenti mentre le persone che non lo sono e vengono condannate ingiustamente per errori del magistrato, o persone che non vengono condannate per errori dei magistrati sia un problema del tutto secondario? Ma come ragioni? Alla Robespierre?

Alessandro Sopetti
Alessandro Sopetti

Anti-dialogica, come dici tu, è l'unica strategia messa in campo dai 5stelle.

Auro Gall
Auro Gall

Dottor, un governo che usa la teoria dell'azione anti-dialogica e le sue caratteristiche, è sempre e comunque abusivo. Che sia abuso legalizzato, non significa che hanno diritto esclusivo di cancellare con un tratto di penna qualsiasi diritto fondamentale dell'uomo. Per quanto riguarda la riforma della giustizia, della scuola eccetera, i fini sono quelli di conservare e mantenere l'ordine ingiusto, pur sembrando a volte che, un ammodernamento, un aggiustamento eccetera, possano risolvere bisogni e diritti dei cittadini.

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Ovviamente è una supercazzola il voto di scambio non è più reato il bomba non si smentisce mai

Adriano Calvo
Adriano Calvo

non dicono mai :se un politico sbaglia paga. i giudici non fanno altro che applicare le leggi che i politici hanno votato, a prescindere basterebbe fere delle leggi chiare dove l'errore da parte di un giudice può essere solo fatto volontariamente. ipocrita come tutti gli altri e non eletto da nessuno.

Alex Parela
Alex Parela

@Perdichizzi Una curiosità, chi è il Politico che ruba che è stato promosso Ministro ? Mi viene in mente Scaiola....ne conosci altri

Dottor Zmorg
Dottor Zmorg

in che modo questo governo sarebbe abusivo? Legale parlo, non per la parola del tuo messia.

Settimio Sette Gorgoroni
Settimio Sette Gorgoroni

I POLITICI al governo sono molto bravi a fare LEGGI per gli altri . a loro non succede mai niente.

Marco Corvi
Marco Corvi

La famosa riforma Berlusconi! Firmata da Renzi viene applaudita dagli elettori da 80€!

Giuliana Troni
Giuliana Troni

E i politici che hanno mandato il paese in malora?????

Auro Gall
Auro Gall

Come è possibile che le riforme vengono fatte da un governo abusivo? La realtà è che la banda di malfattori continua ad affogare milioni di persone nella realtà oppressiva!

Paoletti Paolo
Paoletti Paolo

i politici continueranno a essere prescritti? (non dal medico)

Giuseppe Perdichizzi
Giuseppe Perdichizzi

Magistrati che sbagliano pagano,politici che rubano vengono promossi ministri.

Consuela Valentino
Consuela Valentino

Vergogna infinita , come se ogni cittadino non chiedesse risarcimento allo Stato , per il quale sono dipendenti i magistrati , in caso di errore giudiziario . Adesso nessun magistrato si prenderà la responsabiklità di condannare un potente . Governo da fucilare ! Vergogna infinita !

Franco Gentile
Franco Gentile

Passeri............Intanto quando da del buffone a qualcuno è evidente che in quel momento si sta guardando allo specchio . Comunque io do sempre poca importanza ai ragli degli asini.....non salgono in cuielo!".....

Fabrizio Introini
Fabrizio Introini

Non mi risulta che La Pira fosse a favore delle depenalizzazione del falso in bilancio.

Franco Gentile
Franco Gentile

Ma che fa? Niente niente sente qualche rimorso di coscienza...? Smentisce il suo santone?............

Trackbacks

  1. […] La riforma della Giustizia presentata venerdì non ha soddisfatto molto i vertici di Forza Italia. Lo conferma Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi. “Sulla giustizia parliamo di un provvedimento insufficiente, oltre che sbagliato in alcune sue parti – spiega l’europarlamentare in un’intervista al Corriere della Sera – Il provvedimento sulla responsabilità civile dei magistrati è molto timido, mentre su autoriciclaggio, falso in bilancio e blocco della prescrizione la direzione presa dal governo va dalla parte opposta rispetto alle cose che noi diciamo da sempre”. Se su queste ultime “non ci sono dubbi”, che Forza Italia in Parlamento voterà no, per il resto “vedremo il testo. Non faremo nessun tipo di ostruzionismo“. […]

  2. […] delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, in un’intervista a Qn. Lo slogan “passo dopo passo” del premier Matteo Renzi “è il segno che dopo la scossa iniziale, che serviva per […]

  3. […] si erano chiesti che fine avesse fatto il tanto decantato “Sblocca Italia“. Il testo presentato a fine agosto dal premier Matteo Renzi in pompa magna non è ancora arrivato sul tavolo del Quirinale. Ma a rassicurare tutti ci ha pensato […]