Carlo Cottarelli: partito politico, come la pensa su economia e lavoro

Carlo Cottarelli: partito politico, come la pensa su economia e lavoro. Carlo Cottarelli premier, chi lo avrebbe mai detto lo scorso weekend, quando sembrava tutto pronto per Giuseppe Conte? Ma il freno di Mattarella su Paolo Savona al Ministero dell’Economia ha rimescolato le carte. E dopo la rinuncia di Giuseppe Conte alla premiership ecco la convocazione da parte di Mattarella di Mr. Spending Review, all’anagrafe Carlo Cottarelli; economista che ha lavorato alla Banca d’Italia, all’Eni e al FMI prima di essere chiamato dal governo Letta e poi rispedito dal governo Renzi al FMI per poi arrivare a dirigere l’Osservatorio sui Conti pubblici italiani. Alle ultime elezioni ha affermato di non sapere per chi votare. A oggi potrebbe essere lui il nuovo premier. Vista la possibile futura premiership – a prova di fiducia, ovviamente – andiamo a scoprire il suo pensiero politico ed economico. Carlo Cottarelli: come la pensa su economia Nel suo ultimo libri intitolato “I sette peccati capitali dell’economia italiana” Cottarelli mette alla berlina sette chiavi di volta per comprendere meglio perché il Paese non cresce. La tregua stabilita dalla politica espansiva della Bce è solo temporanea e l’Italia non può permettersi di alzare il debito. E su questo... View Article