•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 settembre, 2014

articolo scritto da:

Boschi: “Approvare al Legge Elettorale al più presto, ma non vogliamo elezioni anticipate”

ministro riforme

Rispondendo al M5s durante il Question Time alla Camera, il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ha ribadito la necessità di un’approvazione dell’Italicum in tempi brevi, allontanando l’ipotesi di lezioni anticipate. “Probabilmente al Senato ci saranno alcune modifiche marginali, rispetto al testo approvato alla Camera, che possono riguardare le soglie di accesso o le modalità di scelta dei candidati, quindi valuteremo quale sarà la legge elettorale approvata definitivamente dal Parlamento”.

ministro boschi

Riguardo alle critiche espresse dai grillini sulla costituzionalità della riforma, la Boschi ha chiarito: “Il governo non ha mai espresso dubbi sulla costituzionalità dell’Italicum, che il Movimento 5 Stelle lo ritenga incostituzionale non significa che lo sia” – e ha aggiunto: “è legittimo che il Movimento 5 Stelle non condivida la legge ma il quesito sulla costituzionalità della legge elettorale ‘è poco più di una provocazione’”. Riferendosi al faccia a faccia tra il PD e il M5s in streaming sulle riforme, il ministro ha precisato “il M5S sa bene che l’incontro è avvenuto con una delegazione del Partito Democratico guidata dal suo segretario e non con il governo” – “ferma restando la disponibilità del governo, sempre manifestata e ribadita anche in questa sede, al dialogo con il Movimento 5 Stelle sulla legge elettorale, e non solo sulla legge elettorale”

Sempre sull’approvazione della riforma, secondo il ministro Boschi i punti di forza della legge sono “alla Camera è stato approvato con un consenso molto ampio e che ha indubbiamente dei vantaggi: supera i profili di illegittimità della precedente legge, recependo le indicazioni della Corte Costituzionale in questo senso e per la prima volta garantisce una certezza del risultato nelle mani dei cittadini grazie al ballottaggio, e una governabilità per chi vince”.

La Boschi conclude spiegando che: “ovviamente, il favore del governo all’introduzione, nell’ambito delle riforme costituzionali, del ricorso preventivo alla Consulta in materia elettorale, come già approvato al Senato, ovviamente nelle mani del Parlamento e dei deputati in modo particolare, che hanno adesso all’esame le riforme. Non possiamo però attendere ulteriormente per l’approvazione della legge elettorale sapendo che le riforme costituzionali comunque non entreranno in vigore immediatamente, per quanto disposto nel testo e approvato al Senato”.

Ilaria Porrone

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Franca Crivella ha scritto:

    E mica decidete Voi!!!

  2. Pingback: Anonimo

  3. Gaetano Fano ha scritto:

    Certo che non vogliono elezioni,quando mai arriverebbe a sedere su quella poltrona!

  4. Rita Mariani ha scritto:

    Ovvio altrimenti niente pensione. ..

  5. Vito Martinelli ha scritto:

    Per forza vi trema il culo!!!!!

  6. Luisa Bacocchia ha scritto:

    ma noi le vogliamo per mandarvi tutti a casa nullafacenti sanguisughe con stipendi faraonici

  7. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    lo credo bene,devi andare a fare la scimmietta altrove

Lascia un commento