•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 7 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Quotidiani cartacei, la previsione sbagliata di Casaleggio

Svista di Gianroberto Casaleggio. Il guru del M5S predice, sul blog di Beppe Grillo, la fine dei quotidiani cartacei, con tanto di data di scadenza. Tra le testate che, a detta del confondatore del M5S, si estingueranno prima, Casaleggio indica il Secolo d’Italia, a suo dire giornale destinato a spegnersi entro il 2015. Peccato che il quotidiano sia già passato alla sola versione online da tempo, per l’esattezza dal dicembre 2012. Lo scivolone del guru 5 stelle non passa inosservato: il deputato dissidente Walter Rizzetto lo ammonisce prontamente su Twitter: “Ehm… Solo per dovizia di particolari: il Secolo d’Italia é già online dal 2012…”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

30 Commenti

  1. Andrea Agresti ha scritto:

    Beh insomma: l’Unità è fallita. Repubblica e Corriere sono sempre meno letti.
    Magari ha esagerato, ma non ha tutti i torti, i giornali cartacei scenderanno sempre più.

  2. Irene Moretto ha scritto:

    Purtroppo …invece ci azzecca…stanno chiudendo tante redazioni regionali di giornali popolari e hanno dichiarato lo stato di crisi ….inutile nascondere la testa sotto la sabbia…..il culo resta scoperto !!!

  3. Pietro Favaro ha scritto:

    …. errare umanum est …. però un GURU come lui si deve informare meglio e prima di s .. parlare ….

  4. Vanni Mircoli ha scritto:

    nooooooo……casaleggio le sa …………….tutte !!!!!!!!! le cazzate….

  5. Franco Balconi ha scritto:

    ma quando mai ci ha indovinato questo

  6. Paola Candido ha scritto:

    il becchino

  7. Piero Nanni ha scritto:

    ma ne indovinasse una ….. vedi “Vinciamo noi”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Walter Tizzano ha scritto:

    a me la previsione pare corretta. Che qualcuno abbia già chiuso è irrilevante, anzi la avvalora ancora di più…

  9. Giuseppe Pino Garofalo ha scritto:

    Chiuderanno tutti… vedrete…

  10. Fernando Giannoni ha scritto:

    Perdonatelo, lui fa previsioni catastrofiche a 20/30 anni. Vuole la fine del mondo e si è incazzato nel 2012 con i Maya.

  11. Mauro Agus ha scritto:

    Secondo me sparisce prima casaleggio

  12. Mauro Agus ha scritto:

    Non confondete il supporto cartaceo con la struttura.
    Magari andranno su tablet ma saranno sempre una fonte professionale. A differenza delle scemenze di casaleggio associati

  13. Ralph Danton ha scritto:

    Vecchi

  14. Sergio Gs IIo ha scritto:

    Invece Berlusconi Letta Renzi Saccomanni e Padoan hanno azzeccato tutti l’arrivo della ripresa.

  15. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    sapete perchè la carta sopravvive ? La batteria non finisce mai.

  16. Pinuccia Costanza ha scritto:

    che paura

  17. Tino Casiraghi ha scritto:

    Strano…nell’elenco del blog manca un quotidiano abbastanza importante. ..Il Giornale della famiglia Berlusconi. …davvero strano

  18. Selmo Il Colo ha scritto:

    beh tanto sbagliata non e’ se il secolo d’italia gia’ non va in stampa da 2 anni…

  19. Valentina Villotti ha scritto:

    …che notiziona….per me i giornali cartacei e online non esistono…..

  20. Alan Ford ha scritto:

    notiziona. Oggi si votano il jobs act, i cialtroni e i finti oppositori.

  21. Marco Terracciano ha scritto:

    Senza fondi dello stato chiuderebbero tutti. Non prendiamoci per il culo.

  22. Lucio Bufo ha scritto:

    hahahahahahah …. sveglio il tipo, eh? 🙂

  23. Pingback: Quotidiani cartacei, la previsione sbagliata di Casaleggio

  24. Alessandro Granata ha scritto:

    e mo chi glie lo dice ai citrulli grillini ?

  25. Giuseppe Bonura ha scritto:

    Si sbaglia in tutto,dice solo cazzate

  26. TrevisaniGiuseppe ha scritto:

    Le profezie del guru Casalegio sono un po farlocche:
    Quella a breve termine espressa poco prima del 9 dicembre 2013 ( giornata dei forconi) in cui prevedeva che nel paese sarebbe successo quelche cosa molto eclatante econ relativi sconvolgimenti. Nulla!
    Nel medio termini ci sarà la fine dei giornali cartacei, questa è un “profezietta” che solo gli sprovveduti non prevedono dato il mondo digitale che ci circonda.
    Nel l’unghissimo periodo, si sostituisce a Nostradamus, e per 2050 prevede che la popolazione mondiale, per le conseguenze di una guerra nucleare, senderà a 1 miliardo di individui, lo dice e lo predice con GAIA. Gli viene certo facile ques’ultima dato che tra 36 anni piu nessuno se ne ricorderà.

  27. Sandro Di Spigna ha scritto:

    … ecco un uomo che sa vendersi bene …

  28. Maria Teresa Iovacchini ha scritto:

    vai a pettinarti sei ridicolo così

  29. Piero Lampis ha scritto:

    Ha ragione, se dovessero mantenersi senza i contributi pubblici sarebbero già estinti.

Lascia un commento