•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 13 novembre, 2014

articolo scritto da:

Minoranza Pd si spacca, nasce “Sinistra di governo”

L’accordo sul Jobs Act raggiunto all’interno del Partito democratico ha aperto un problema politico non di poco conto all’interno della minoranza. Il rapporto tra il premier Renzi e la sinistra Pd potrebbe essere arrivato ad un punto di svolta. Almeno così lascia intendere l’evento organizzato sabato pomeriggio a Milano “La sinistra di Governo, valori, idee, impegni per l’Italia”.

Come riporta l’Huff Post, infatti, il convegno lanciato dall’ala bersaniana punta a mettere al centro le istanze della sinistra dentro il governo. Illustre la rosa di partecipanti: oltre all’ex segretario dem Pierluigi Bersani, ci saranno il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, il sottosegretario Paola De Micheli, il capogruppo Roberto Speranza, l’ex ministro Cesare Damiano e l’ex governatore dell’Emilia Romagna Vasco Errani.

cuperlo_renzi_civati

Saltano all’occhio le illustri assenze di Gianni Cuperlo (“Non mi hanno invitato”), Stefano Fassina e Pippo Civati. Quest’ultimo sembra ormai sempre più lontano dal partito. L’appuntamento potrebbe rappresentare la rottura del fronte anti-renziano: sinistra di governo di pone infatti come componente che cerca il dialogo con il premier-segretario e certifica l’assoluta volontà dei bersaniani e dei lettiani di non scindersi dal Pd.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

26 Commenti

  1. Scordo Pietro ha scritto:

    la sinistra nel governo

  2. Daniele Marani ha scritto:

    Che buffoni…

  3. Guido Zaccaro ha scritto:

    Renzi e la sua “leopolda”… Cosa c’entra con gli ideali di sinistra?..

  4. Stefania Bacchilega ha scritto:

    un passo avanti

  5. Fabio Lazzaroni ha scritto:

    La lotta è interiore: mi scindo come da tradizione o non mi scindo?

  6. Alberto Danese ha scritto:

    Bersani fai solo ridere. Spero che farai la fine di Fini.

  7. Antonio Capicotto ha scritto:

    Il pd deve fare la fine di fini

  8. Carla Tozzi ha scritto:

    Ma quale scissione .. se salta il governo a questi gli tocca andare a lavorare davvero

  9. Sara Timpano ha scritto:

    Ormai anche i commenti sotto i post di Termometro Politico stanno diventando come quelli di molte altre pagine! Viva il populismo, fanxxxo l’approfondimento!

  10. Luca Mazzeo ha scritto:

    La “sinistra di governo” è il PD di Renzi. Mi spiace, ma avrebbero fatto meglio a chiamare la corrente “I revenchisti felici di perdere”, perchè alla fine questo è

  11. Matteo von Normann ha scritto:

    Che buffoni tentennatori… la piantassero li’ questi critici ma non troppo, atti solo a salvarsi la sedia sotto il culo in Parlamento. Quasi ha ragione lo scout, questi fanno ridere anche la loro ombra!

  12. Federico Masi ha scritto:

    Giusto in tempo per rubare altri soldi con finanziamenti

  13. Gastone Losio ha scritto:

    non si separano più, Renzi non è di sinistra, come me esattamente, ma parlare di destra e di sinistra non è più “di moda” ormai. Time is over, altre sono le priorità, e Renzi è oggi perfettamente del PD, domani ancora di più.
    Il problema è un altro, è esattamente quello che diceva all’inizio Fabrizio Barca, una grande risorsa del PD, di destra o di sinistra non mi cale: la mancanza di un programma organico, un programma all’altezza della dimensione, della caratura, del tasso di innovazione nella politica europei del PD. Come il mio, ad esempio http://www.losio.com

  14. Francesco Silvano ha scritto:

    Stai sereno Renzi.. srai sereno!

  15. Maria Morrone ha scritto:

    Peccato un’ occasione persa

  16. Cinzia Bertoncini ha scritto:

    AHAHAHHAHAH ma per cortesia.

  17. Simonetta Poli ha scritto:

    Uno più patetico dell’altro

  18. Melina Pitari ha scritto:

    ma per piacere!!

  19. Francesco Passeri ha scritto:

    sempre + ridicoli

  20. Roberto Benvenuto ha scritto:

    Ma per carita….patetici

  21. Claudio Cesare Picasso ha scritto:

    basta che mettano Dalema in pensione,poi va tutto bene

  22. Domenico Bianco ha scritto:

    poteva chiamare il gruppo “ne carne nè pesce”

  23. Luisa Monti ha scritto:

    che pezzi di merda, tutto per non perdere la poltrona e dovremmo votarli, fanculo!!!

  24. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Buffoni

  25. Roberto Bardelli ha scritto:

    Spacca di qui’ ,rompi di la’ ,,,, ma c’è qualcuno che COSTRUISCE qualcosa ????

  26. Lea Fotter ha scritto:

    Bersani mi ha deluso, doveva uscire!
    Rimane comunque, una delle pochissime persone perbene, nel panorama politico del nostro paese.

Lascia un commento