•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 11 dicembre, 2014

articolo scritto da:

Ecco perché Renzi vuole le elezioni anticipate

Le riforme continuano a turbare i sonni di Matteo Renzi. Dopo le difficoltà sull’Italicum, ieri è arrivato il turno della riforma del Senato, con le frange contrarie al patto del Nazareno (sinistra Pd e i fittiani di Fi) che continuano a mettere i bastoni tra le ruote al premier Matteo Renzi.

Ultimo episodio, in ordine di tempo, quello che ha visto ieri il governo andare sotto su due emendamenti, a firma della minoranza dem, che eliminano i senatori a vita e su cui l’esecutivo aveva dato parere contrario. Episodio che poco fa è stato definito inaccettabile dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio: “Quello che è successo ieri non esiste. C’è un accordo, il governo è impegnato ad andare avanti con il programma, basta segnali di vecchia politica. Se la minoranza del Pd vuole andare a votare lo dica. Noi vogliamo continuare e arrivare fino al 2018”.

Ma c’è dell’altro. Il senatore Vannino Chiti ha presentato un altro emendamento nel quale sta scritto a chiare lettere di sostituire l’Italicum con il Mattarellum. Come a dire che si è perso un anno buono quando bastava tornare alla legge elettorale in vigore fino al 2005. Se non è un affronto, poco ci manca. A questo punto, a voler andare a votare potrebbe essere soprattutto Renzi. I motivi? Molteplici. Tanto per cominciare, l’estrema litigiosità dei gruppi parlamentari del Pd, nati bersaniani e diventati obtorto collo renziani.

renzi-salvini

Con nuove elezioni, magari da tenersi proprio con il Mattarellum, Renzi avrebbe la ghiotta opportunità di fare piazza pulita di buona parte di tutti gli oppositori interni. Inoltre, da non sottovalutare è anche il fatto che in primavera si terranno regionali e amministrative e il premier potrebbe cogliere l’occasione per un mega election day.

Vi è poi il nodo, spinosissimo, dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica, date ormai per assodate le dimissioni di Napolitano. I 101 che nell’aprile 2013 impallinarono Prodi sono ancora tutti lì, coperti da anonimato: il rischio, grosso, è che molti rottamati possano prendersi una bella rivincita contro il permier-segretario.

Da non sottovalutare anche la questione europea: la premiata ditta rigorista Merkel-Juncker ha rimesso nel mirino l’Italia, tornando a chiedere riforme e austerità. Le elezioni potrebbero quindi essere un ottimo espediente per guadagnare tempo.

Ma, in fondo a tutto, c’è l’intima convinzione personale di Renzi di poter vincere in maniera larga le politiche. Nonostante il Pd sia in calo nei sondaggi, all’orizzonte non si vedono grandi alternative: non lo è un Movimento 5 Stelle diviso, non lo è un Berlusconi al crepuscolo, e non lo è nemmeno Matteo Salvini, nonostante il suo gradimento salga nei sondaggi. Insomma, i punti a favore di uno show-down elettorale in primavera sono molti. Staremo a vedere.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

22 Commenti

  1. Danilo Mc Ustad Odisio ha scritto:

    Ohibò! Chissà,perché… Se non per finire di sistemare i suoi tirapiedi in Parlamento, e buttar fuori la “minoranza”…

  2. Giuseppe Serra ha scritto:

    Si. Una domandona… U0001f60f Mah…

  3. G.b. Perazzo ha scritto:

    é già durato più di Letta…

  4. Beppe Roca ha scritto:

    Anche domani. Legislatura nata con legge elettorale incostituzionale, premier bugiardo non votato dal popolo, premio di maggioranza al PD grazie a sel che ora è all’opposizione. Che altro, il Pd arrivò scondo dopo m5s.

  5. Giuseppe Bonura ha scritto:

    X vincere le elezioni,che male c’è,io le avrei fatte prima,subito dopo aver ricevuto la valanga di vot

  6. Angela Di Siena ha scritto:

    Mi piacerebbe andare a votare alla fine della legislatura, però se, per colpa di alcuni, non si può andare avanti si vada pure al voto.

  7. Enrico Carboni ha scritto:

    Ma di cosa stiamo parlando… Ma quando mai… Fosse per RENZI, fino al 2018 non se ne dovrebbe parlare. Il grosso problema sono quelle correnti minoritarie che gli tirano il giacchetto e gli spaccano i COGLIONI. Gente che espellerei e gli spedirei in altre realtà politiche. Mi ricordano tanti piccoli Bertinotti capricciosi e assatanati. Evidente che questo stravolgere il sistema e le vecchie regole, sta diventando un ossessione ed un forte intralcio per i vecchi e sporchi poteri. .

  8. Tommaso Magistretti ha scritto:

    Certo, per manfare a casa lui e la sua cricca!

  9. Mimmo Ristori ha scritto:

    Meglio farle e basta!

  10. Adamo Gambone ha scritto:

    Anche domani.

  11. Rodolfo Bolla ha scritto:

    E renzi cosa otterrebbe dalle elezioni anticipate?
    1 – Una maggioranza assoluta di elettori che non andranno a votare per protesta contro una casta corrotta e disonesta, un crollo generale di consensi che non rafforzerà nessuno, qualunque sia il risultato elettorale.
    2 – Elettori del centro-destra, che hanno portato il consenso al PD di Renzi al 40%, che non gli ridaranno il voto, perchè la leadership di Renzi è in calo e quella di Matteo Salvini è in crescita.
    3 – Un assist al M5S che potrebbe veder crescere i propri consensi elettorali per demerito degli avversari.

  12. Marina Vitelli ha scritto:

    domani mattina …grazie. se ne devono andare soprattutto la giannini

  13. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Facciamolo su che io e tutta la mia famiglia dobbiamo votare m5s su su

  14. George Ross ha scritto:

    Se va alle elezioni anticipate senza aver fatto la nuova legge elettorale merits una lezione elettorale che se la deve ricordare a vita !!!

  15. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    dipende se il jobs act darà qualche risultato positivo, altrimenti le paga tutte e dovrà rifare un accordo di governo con berlusconi. Ma comunque non credo, la riforma del senato deve passare per il referendum codtituzionale, penso più election day tra marzo e maggio 2016 per le politiche e amministrative

  16. Mario Lanza ha scritto:

    e ringrazia il cielo,avesse vinto le elezioni peppe tuo si suicidava. oramai siete finiti,fattene una ragione e smettila di ragliare le solite quattro fregnacce grilline.

  17. Mario Lanza ha scritto:

    pensa che geniacci siete XD

  18. Beppe Roca ha scritto:

    Si si continua a votare parassiti e corrotti.

  19. Borri Paolo ha scritto:

    riforma elettorale e riduzione dei parlamenteri e stipendi …RIDURRE…

  20. Nicola Sforza ha scritto:

    Merdoso.. in questo anno hai dimostrato di non valere nulla!

  21. Pingback: Elezioni, Salvini scalda i motori e riparte dalla Flat Tax - Termometro Politico

Lascia un commento