•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 28 dicembre, 2014

articolo scritto da:

“Berlusconi? Mai avuto alcuna cultura politica”

Gustoso retroscena quello scovato dalla Stampa. Il quotidiano di Torino ha raccolto alcune rivelazioni su Silvio Berlusconi contenute nel libro scritto da Dario Rivolta, per dieci anni segretario particolare dell’ex premier e tra i fondatori di Forza Italia.

Pronti via e si parla del passato politico del Cav nella prima Repubblica, ossia quando ancora il progetto di Forza Italia era lontanissimo. “Berlusconi non ha mai nemmeno affermato di essere socialista. E secondo me, nel segreto dell’urna, votava piuttosto Dc o Msi. Se dovessi definirlo, lo avrei detto un conservatore”. Tra l’altro “la sua sensibilità politica era pressoché nulla, non ha mai avuto una cultura politica e quindi anche il vero concetto di democrazia gli è alieno”. Nonostante l’amicizia di lunga data con l’allora leader del Psi Bettino Craxi, quindi, Rivolta smentisce la vicinanza di Berlusconi ai socialisti, considerati troppo di sinistra.

Dario Rivolta

Dario Rivolta

Altre chicche sono relative al periodo ’92-’94, vale a dire quello di Tangentopoli e poi della discesa in campo. “Quando lo scandalo di Mani Pulite scoppiò, Berlusconi cercò di cavalcarlo, almeno fin quando la prospettiva di una vittoria dei comunisti non cominciò a spaventarlo seriamente. I suoi media sostennero i magistrati”. “Ci furono delle avances a Berlusconi di parte comunista. Qualcuno gli fece intendere che gli si sarebbero potute offrire garanzie sicure se egli avesse accettato di trasformare una delle sue reti in una tv filo Pci”, che solo da pochi anni si chiamava Pds.

Nonostante il tono da padrone, Rivolta ammette come in realtà Berlusconi non sia mai stato veramente decisionista: “Rimanda le decisioni fino a quando diventano obbligatorie. Lui stesso vorrebbe vendersi come un soggetto forte, anche fisicamente, mentre è un pauroso. Rifugge dallo scontro, anche verbale. Se qualcuno alzava la voce con lui, cercava in ogni modo di sottrarsi allo scontro”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

41 Commenti

  1. girosci ha scritto:

    TermometroPol e per averlo all’angolo(?) c’è voluto tutto il vario potere della #sinistra,il potere giudiziario+quasi tutta la stampa..mah

  2. Gian Paolo Rapone ha scritto:

    Ha avuto la cultura dei suoi affari e delle sue aziende. Ricordiamo anche che voleva comprarsi l’inter e non il milan…nel calcio come in politica è andato sempre nella direzione in cui c’era un vuoto, un interesse o uno spazio per fare i suoi comodi. Tanto è inutile ciò che ho scritto perchè il suo elettorato lo vuole pure Presidente della repubblica mentre per quelli di sinistra è fondamentale perchè c’hanno marciato per 20 anni, demonizzandolo ma facendoci accordi politici. Tanto non cambierà mai un cazzo

  3. Francesco Scarano ha scritto:

    La scoperta dell’acqua calda

  4. Gabriele Collina ha scritto:

    …infatti un uomo attento agli interessi personali…e neanche anticomunista , perché il comunismo era finito e fallito nel 1989 con la caduta del muro di Berlino…le sue arroganze e parole di essere un anticomunista erano dettate solo per spargere odio alle ferite ancor fresche, per far nascere odio…e per intenderci l’odio che voleva creare…l’ha creato!!! Il giornalista montanelli grande suo amico…scrisse che l’impero di berluschetto sarebbe finito con le sue mani …

  5. Gianni Buglio ha scritto:

    forse ce ne eravamo già accorti da 20 anni

  6. Alfredo Bartolini ha scritto:

    ……si è visto benissimo!

  7. Riccardo Desantis ha scritto:

    la scoperta dell’acqua calda…complimenti!

  8. Carmine la Gorga ha scritto:

    Scusate, cosa intendiamo per cultura politica, quella che il palinsesto politico degli ultimi vent anni ci ha offerto? Domando!! Con i loro errori politici la cultura l avevano in pochi:ma prima del divide et impera ”berlusca & Baffetto”.Cultura politica in primis significa ETICA e mettersi al servizio del bene comune con contenuti: siamo lontani da cio`.

  9. Marco Corvi ha scritto:

    Dovresti togliere la parola”politica” e la frase sarebbe perfetta! In paese normale sarebbe stato in galera ben prima di fare politica!

  10. Marco Camilleri ha scritto:

    Le solite mezze seghe che ora sparlano, ma che senza Berlusconi non avrebbero fatto un cazzo nella vita!

  11. Giovanni Antonio Esposito ha scritto:

    Ma che scoperta! Lo stiamo dicendo sono anni…

  12. Salvo Gerli ha scritto:

    Il famoso DARIO RIVOLTA, biografo di fama, al pari di un Vasari….
    MA VAI A DARE VIA ELCU!!

  13. Antonio Iamello ha scritto:

    Davvero una bella e reale fotografia

  14. Stefano Vitali ha scritto:

    Si poteva fermare a “cultura”

  15. Massimo D'Ulisse ha scritto:

    Ma no?!

  16. Nicola Schino ha scritto:

    E’ vero che Berlusconi ha pensato principalmente ai suoi interessi personali e aziendali ma almeno nn ha pensato mai a rubare!! Gradirei sapere quale uomo politico o partito non ha mai pensato ai propri interessi personali o agli interessi di partito sempre per il loro tornaconto se non addirittura a rubare tuttora al popolo Italiano?

  17. Salvatore Perez ha scritto:

    Solo Gnocca e Affari!

  18. Andrea Percoco ha scritto:

    Berlusconi ? mai avuto cultura

  19. Pingback: hi hi hi , le nuove regole delmercato del lavoro, non valgono per i dip. pubblici - Pagina 14

  20. Pino Alviano ha scritto:

    Infatti….. Ha usato il potere politico come un’associazione a delinquere. Ha cambiato la cultura di questo paese in peggio.

  21. Giuliano Seifarth ha scritto:

    …e quando creperà chissà quante ne verranno fuori!

  22. Giovanni De Marini ha scritto:

    Dipende da quale cultura politica, certo non quella dei ladri.

  23. Giovanni De Marini ha scritto:

    Opinioni, solo opinioni.

  24. Salvatore Prata ha scritto:

    la parola cultura è totalmente assente dal suo vocabolario.

  25. Vincenzo Galletta ha scritto:

    Dario Rivolta conferma quanto moltissimi italiani ( almeno i meno distratti ) sapevamo già…

  26. Rita Saccone ha scritto:

    non avevamo dubbi . . . non sa nemmeno cosa è la cultura politica

  27. Alfredo Bartolini ha scritto:

    …..non solo opinioni……ma fatti concreti!

  28. Luisa Bacocchia ha scritto:

    visto come ha governato ,mai avoto dubbi che di politica non ne sapeva un tubo

  29. Alfredo Bartolini ha scritto:

    purtroppo per noi Italiani!

  30. Angelo Masia ha scritto:

    questo ha fatto la scoperta dell’acqua calda. l’unica cultura di berlusconi è stata quella degli affari con la politica

  31. Mimmo Ristori ha scritto:

    E’ entrato in politica solo per fare i suoi interessi, milioni di italiani hanno abboccato e lui, appunto, ha fatto ampiamente gli interessi suoi, dei suoi amici e delle sue giovani puttanelle…!

  32. Erminia Vicario ha scritto:

    feccia

  33. Andrea Ducato ha scritto:

    l’avevamo capito subito solo i senzacervello che lo seguivano no, ” Il più grande statista degli ultimi 150 anni ” pPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

  34. Giuseppe Nennetto Medda ha scritto:

    Berlusconi non ha mai votato Msi ..anzi ha finaziato la scissione di Democrazia nazionale per conto di Andreotti il qualle lo ha ripagato nel lodo Mondadori nominamdo Carripico che asu avolta nel 2008 berlusconi lo ha nominato Senatore……perciò Rivolta non dire cazzatte!!

  35. Francesca Sordini ha scritto:

    MA VA?

  36. Paolo De Marzi ha scritto:

    Ci siamo accorti … galeotto puro!!!! Delinquente evasore!!!

  37. Antonella Saddi ha scritto:

    Di sicuro appartiene alla fronda dei politici ladri. sempre in voga..

  38. Roberta Atzori ha scritto:

    Non avevamo dubbi!

  39. Caterina Aleotta ha scritto:

    Ma va?

  40. Bu Si ha scritto:

    Letto l’articolo, mi chiedo: questo signor(?) Rivolta non si vergogna nemmeno un poco di essere stato al servizio di una persona così scadente?

  41. Giuseppe Bonura ha scritto:

    E’ nemmeno morale

Lascia un commento