•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 19 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Il Milan, è codice rosso: i numeri della crisi della squadra di Inzaghi

inzaghi-milan-allenatore

La pazienza dei tifosi è ufficialmente finita: questo Milan targato Pippo Inzaghi, costruito per essere tra le prime tre d’Italia, non piace affatto. I tanti fischi che hanno accompagnato la squadra all’uscita dal terreno di gioco non hanno fatto altro che ufficializzare un malumore nato già qualche tempo fa, con i primi, preoccupanti segnali. A questo Milan non mancano soltanto i giocatori, ma anche un progetto serio dal quale partire. Si mormora di un Silvio Berlusconi arrabbiatissimo dopo la bella lezione di calcio e di stile impartita dall’Atalanta, coraggiosa nel trovare tre punti pesantissimi a San Siro.

MEGLIO SEEDORF – Anno nuovo, problemi vecchi. E’ questo il telegramma che giunge dalla Scala del calcio italiano, dove i rossoneri perdono ancora, regalando così ai propri tifosi un inizio 2015 da incubo. Se l’obiettivo era, ed è, quello di conquistare i preliminari di Champions League, Inzaghi e i suoi ragazzi dovranno sudare sette camicie perché là davanti nessuno è disposto a fare regalini.

allegri-odiava-la-juventus

La situazione in classifica, considerando l’obiettivo imposto dal Cavaliere, è da codice rosso a causa di numeri a dir poco spaventosi e che condannerebbero il Milan ad una stagione anonima. Clarence Seedorf, chiamato a sostituire Massimiliano Allegri proprio un anno fa, aveva fatto meglio dell’attuale tecnico, arrivando al termine del girone di andata con 9 punti in più (35 l’anno scorso, 26 adesso, ndr). Questa squadra è particolarmente nervosa, con ben 6 espulsi da inizio campionato: nessun’altra in Europa ha fatto meglio o peggio che dir si voglia. Infine, sembra essersi pericolosamente diffusa la sindrome da pareggio ribattezzata ‘pareggite’, con 8 segni X in 19 partite.

seedorf-real

FUTURO – In mattinata si è svolto un incontro definito ‘propositivo’ tra Adriano Galliani, il tecnico rossonero e la squadra. Inzaghi non è a rischio, anche perché sarebbe pericolosissimo allontanarlo in questo momento, ma la società non esclude nulla per il futuro. Sicuramente altri risultati negativi potrebbero portare la dirigenza a riflettere su un clamoroso esonero, ma chi accetterebbe di sedersi sulla panchina rossonera?

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

Lascia un commento