•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 20 aprile, 2015

articolo scritto da:

Enrico Letta “Mi dimetto dal Parlamento” ma non lascia il Pd

L’ex premier Enrico Letta torna sulla scena per presentare il suo ultimo libro ma anche per annunciare la volontà di dimettersi dal Parlamento.

La decisione è comunicata in pieno stile-Letta, comunicazione sintetica, ed arriva nel corso della trasmissione di Raitre Che Tempo che fa condotta da Fabio Fabio.

Il prossimo impegno del fondatore del Partito Democratico sarà alla guida della “scuola di affari internazionali dell’università di Parigi”. Enrico Letta fa sapere di aver già comunicato la sua scelta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella ma non al premier Renzi con cui comunque dice di avere “rapporti sereni”.

Enrico Letta “Voglio vivere del mio lavoro”

Letta afferma: “Voglio vivere del mio lavoro come ho vissuto per un po’ di anni della politica”. Ci tiene a precisare: “non prenderò nessuna pensione da parlamentare perché ho ancora 48 anni”. Cosi come alla domanda di Fazio risponde che il disimpegno dal Parlamento non coinciderà con l’abbandono del Pd. “No, penso che il mio impegno di fondatore Pd è di chi ci crede penso che sia stato un grande disegno che in tanti abbiamo realizzato”.

annuncio a sorpresa di enrico letta che si dimette dal parlamento

Letta comunica sue dimissioni anche via twitter

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

4 Commenti

  1. Adolfo Valenti ha scritto:

    Una risorsa per pubblicizzare all’estero l’Italia che merita. Altri esempi di questi giorni meglio relegarli a realtà locali…mal ci rappresenterebbero!!!

  2. Daniele Gabrieli ha scritto:

    Letta è stato un buon Presidente, purtroppo circondato da collaboratori non all’altezza e costretto a lasciare troppo presto. Ce ne vorrebbero di più come lui.

  3. Lamberto Giusti ha scritto:

    Basta che non faccia come Veltroni, che doveva andarsene in Africa e invece è ancora qui a rompere le balle, sto inutile…

  4. Giuseppe Bonura ha scritto:

    Un gran galantuomo d’altri tempi,e la formazione politica e culturale che ha avuto da maestri MERAVIGLIOSI

Lascia un commento