•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 13 aprile, 2015

articolo scritto da:

Enrico Letta, un libro con “dedica” a Renzi

Enrico letta libro renzi

“Andare insieme, andare lontano” è il titolo. Il sottotitolo? “Se vuoi correre veloce vai da solo, se vuoi andare lontano devi farlo insieme”. E se si identifica l’autore – l’ex premier Enrico Letta – il quadro diventa molto più chiaro, così come il destinatario della “dedica” contenuta nel libro scritto dall’ex premier ed in uscita il prossimo 21 aprile. Ben 144 pagine in cui (come si evince da titolo e sottotitolo) non mancheranno certo riferimenti piuttosto piccati all’attuale inquilino di Palazzo Chigi, quel Matteo Renzi che più di un anno fa – a poche settimane dal celebre hashtag #enricostaisereno, lanciato in diretta alle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi – sarebbe stato uno dei protagonisti della cerimonia del campanello, che segnava proprio l’avvicendamento a capo del governo tra colui che era stato il vice di Pier Luigi Bersani nella segreteria del PD e il nuovo leader del partito.

Secondo quanto sottolineato dal Corriere della Sera – che ha potuto effettuare una prima recensione dell’opera – l’ex premier rimarca la distanza tra sé e l’attuale premier, sottolineando “la differenza che passa fra governare e comandare”. Che si traduce nella “capacità di unire virtù democratica e consenso, il coraggio di dire no alle scorciatoie”. In particolar modo in un momento in cui “nessuno può affrontare impegni di questa portata da solo, con la logica dell’esclusione, con la ricerca strumentale del nemico, con la delega in bianco”.

enrico letta libro renzi

Letta, elogio a Draghi

L’ex premier ridimensiona anche i successi del semestre italiano di presidenza UE – traguardo ambito da Letta e sfuggitogli bruscamente di mano con il cambio di governo – dipinti da Matteo Renzi. Secondo l’ex premier i progressi dell’Eurozona sono principalmente merito di Mario Draghi e della discesa del prezzo del petrolio, tali da creare “condizioni esterne che non c’erano mai state prima”. E quindi l’avvertimento: “È una grande occasione da non sprecare”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

10 Commenti

  1. Francesco Olandese ha scritto:

    Oddio ma Letta ha scritto un libro? E cosa avrà mai da dire tanto da doverci scrivere un libro? Mah…

  2. Carlo Massarotto ha scritto:

    Meglio Letta di Renzi, non ho dubbi. Tra due mali bisogna sempre scegliere il minore.

  3. Matteo Mimmi ha scritto:

    Governare non vuol dire comandare? E allora cosa deve fare uno al governo? Aperitivi tutto il giorno?

  4. Maria Stella Lo Re ha scritto:

    tutti questi teorici del non comandare del PD hanno fatto grande l’Italia! ci sarà certo da imparare grandi cose da questo suo testo!

  5. Liliana Gianni ha scritto:

    anatema…

  6. Francesco Coraggio ha scritto:

    Che tristezza. Premier per un anno, immobilismo. L’anno successivo passato in Francia e a scrivere il libro che esce il 21 aprile; intanto gli italiani gli hanno pagato lo stipendio di parlamentare.

  7. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    Non vuol dire nemmeno stare un anno per decidere che nome dare all’IMU, però.

  8. Vincenzo Moncada ha scritto:

    Meglio solo al comando che accompagnato allo sbando! Letta, con te al governo Grillo avrebbe fatto il pieno di voti! Rassegnati e fatti consolare dallo zio Gianni!

  9. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Buttarlo nel cestino!

  10. Pingback: Pd: l'addio di Letta "mi dimetto da deputato e vado a insegnare" - Pagina 2

Lascia un commento