•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 2 luglio, 2015

articolo scritto da:

Sciopero della fame di Scalfarotto per il “drammatico ritardo in Italia” su unioni civili

Il sottosegretario alle riforme Scalfarotto ha annunciato il suo sciopero della fame in favore delle unioni civili

Sciopero della fame del sottosegretario alle Riforme Ivan Scalfarotto. La finalità? Attirare l’attenzione dell’opinione pubblica “sul drammatico ritardo dell’Italia in tema di diritti civili”. L’amore vince altrove, ma non qui da noi. Su questo aspetto il focus del sottosegretario.

Il sottosegretario trae spunto da una vicenda che, pur non riguardandolo in prima persona, sembra averlo toccato particolarmente. Una vicenda della quale è venuto a conoscenza tramite posta elettronica e che lo ha spinto a compiere il passo decisivo nella battaglia che sta ora combattendo in favore delle unioni civili. Una battaglia che sembra richiedere tempo ed è proprio il tempo a volte a venire fatalmente a mancare.

Il ricordo di Stefano

“Il 25 giugno è morto Stefano – scrive Scalfarotto – da oltre vent’anni era il compagno di Cesare, un uomo che non conoscevo e che dal settembre scorso mi scriveva per parlarmi della loro battaglia contro un linfoma non Hodgkin. Ci siamo scritti per un pò di volte, Cesare e io. Gli ho raccontato dell’impegno pubblico e forte del presidente Renzi, gli ho detto delle complesse procedure parlamentari, l’ho incoraggiato a tenere duro perché questa sarebbe stata finalmente la volta buona. Ma il 25 giugno Stefano è stato ucciso dal suo linfoma”.

“L’amore è amore”

“Dall’inizio della legislatura, sono successe tante cose – continua il sottosegretario – Il mondo si è mosso in avanti con balzi da gigante: dal referendum irlandese alla sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti, abbiamo appreso che i diritti dei gay nel mondo occidentale sono considerati a pieno titolo diritti umani. Che l’uguaglianza tra i cittadini è un valore universale. Che l’amore non può essere misurato a peso, perché l’amore è amore”.

“In Italia strumenti più efficaci contro uguaglianza”

Scalfarotto ribadisce la propria fiducia circa la serietà e la determinazione con la quale il Partito Democratico sta perseguendo l’obiettivo di approvare la legge sulle Unioni civili attualmente in discussione al Senato. Ma rileva anche che “la battaglia di chi è contrario all’uguaglianza è combattuta nel nostro Paese con strumenti evidentemente più efficaci che altrove”.

“È arrivato il momento di fare qualcosa in più”

“Chi si oppone lo fa con una forza e una persistenza che hanno dell’incredibile – denuncia – chi è favorevole sembra invece fermarsi a un generico e vago sostegno di principio che non riesce a incidere sulla realtà”. Per questo, prosegue Scalfarotto, “ho pensato che sia arrivato il momento di fare qualcosa in più per sostenere tutti coloro che stanno lavorando a questa legge. Compiere un’azione che è parte della migliore tradizione pacifista e non violenta (e radicale, come mi ricorderebbe di dire Roberto Giachetti). E così già da lunedì mattina, 29 giugno, ho deciso di sospendere di assumere cibo fino a quando non avremo una certezza sulla data della cessazione di questa grave violazione dei diritti umani che si consuma nel nostro Paese”.

“Il tempo si esaurisce e non basta più”

L’obiettivo è anche quello “di aprire un dibattito nel Paese che sottragga questo tema all’idea che si tratti della battaglia di una minoranza e lo restituisca alla dignità di una questione nazionale, che investe il modo di essere e la natura stessa della nostra democrazia. E chiedendo apertamente l’appoggio delle tante persone di buona volontà che fino a oggi hanno magari pensato che bastasse aspettare, che le cose sarebbero andate per il meglio da sole. Non è così. Perché per alcuni – come Stefano, che non ho mai conosciuto – il tempo si esaurisce, e non basta più”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

51 Commenti

  1. Liliana Gianni ha scritto:

    lui è una persona degna di rispetto.

  2. A Mario Cavalli ha scritto:

    QUALCUNO TI HA INFORMATO che e’ in atto una crisi internazionale senza precedenti?

  3. Fabrizio Introini ha scritto:

    και οι πεζοναύτες?

  4. Giancarlo De Luca ha scritto:

    R.i.p.

  5. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    E allora? Le persone non si sposano più?

  6. A Mario Cavalli ha scritto:

    FIGURATI DOMENICA VADO IN UN MATRIMONOI DI UN MIA AMICO ED AMICA.. gli ricordavo il suo ruolo politico.. magari nergoziare la crisi, e scioperare tra qualche gg 😉

  7. Sauro Ernest Ricci ha scritto:

    Tagliategli anche la sefia dobe e’ seduto….sappiamo che l’ha sudata parecchio andando a Berlina….ah!!scusi ma lei e’Barese? Perche’…..ma lei a Berlino e’ mai andato? Certo che a Berlina sono andato…..grande esperienza formativa soprattutto…..

  8. Jacopo Carbutto ha scritto:

    Persona rispettabile e a tratti anche un buon politico ma sarebbe meglio se spronasse il suo amichetto visto che è un Renziano della prima ora.

  9. Giuseppe Distefano ha scritto:

    Senti che problemi ha questo con tutto il casino che c’è in Italia oggi!

  10. Antonio Piarulli ha scritto:

    Siamo davvero fortunati,viviamo in uno Stato libero da condizionamenti esterni,la tv pubblica è libera di fare programmi in piena libertà,cosi come le tv private . Nessuno cerca di condizionare le menti della gente,viviamo davvero in una condizione di libertà,così come dettatoci dalla germania,e dalla Merchel,mi chiedo ma che vogliamo di più? Viva la libertà e rendiamo grazie alla Merchel ! GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE. i GRECI ORTODOSSI SONO RIUNITI IN PREGHIERA,COSI COME NOI CRISTIANO CATTOLICI ,LE TRE RELIGIONI MONOTEISTE HANNO ECUMENICAMENTE LODATO LA MERCHEL,SIAMO IN UNA FASE DELLA STORIA ,”FORTUNATA” NE’!

  11. Marina Tiraboschi ha scritto:

    Io faccio lo sciopero della fame obbligato perché sono disoccupata da 5 anni, non come questo deficiente che sciopera (per finta) per prenderlo nel didietro legalmente e con la benedizione di santa romana chiesa

  12. Marcello Novelli ha scritto:

    I parlamentari del PD (che sono al Governo) dovrebbero fare altro, non scioperare.

  13. Scordo Pietro ha scritto:

    speriamo che lo porti a termine…

  14. Maurizio Chierici ha scritto:

    una bocca di meno da sfamare

  15. Daniele D'Orazio ha scritto:

    Ditegli che il PD si è alleato al Nuovo Centro Detenuti.

  16. Silvia Acerbi ha scritto:

    Che vada a dare jn culo

  17. Pia Petrosino Dè Magistris ha scritto:

    No!

  18. Vincenzo de Leonardis ha scritto:

    Ma vfc, al momento ci sono cose molto più importanti a cui pensare, ad esempio c’è gente tipo gli esodati che non stanno prendendendo ne stipendio ne ammortizzatori sociali, che fanno??? Vanno a mangiare a casa di Renzi e Scalfarotto????? Lo sciopero della fame lo faccia per questi!!!

  19. Francesco Campione ha scritto:

    ma va a ciapa’i ratt pirlone

  20. Lamberto Giusti ha scritto:

    si mette il linea per la prova costume… Esibizione inutile!

  21. Virgilio Castellazzi ha scritto:

    Ma chi se ne frega

  22. Claudio Bonaccorso ha scritto:

    Si ma fallo fino che schiatti

  23. Arnaldo Platano ha scritto:

    Io non condivido . Xr ché ci sono tanti altri problemi prima da risolvere .io penso che possono aspettare. Tanto non cambia niente , ci sono milioni di copie che convivono , è ch’è non si vogliono sposare ? Perché appena si sposano comincino i problemi…..

  24. Mario Turchi ha scritto:

    Mangia,altrimenti quando ti sposi non rimani incinto.

  25. Gianni Rosa ha scritto:

    questo tizio dovrebbe evitare di mangiarsi i soldi degli italiani.

  26. Giorgio Virotta ha scritto:

    Spero che crepi …..

  27. Stefano Giossi ha scritto:

    È al governo. Se ne è dimenticato?

  28. Nora Picone ha scritto:

    Per niente!

  29. Santi Barbera ha scritto:

    Ridicolo!

  30. Diego Nespolo ha scritto:

    Può anche morire di fame. Ci sono cose più urgenti in ITALIA.

  31. Enrica Uglietti ha scritto:

    cosi sparisci

  32. Tatty Duca ha scritto:

    I diritti civili sono la base di una società democratica e giusta.

  33. Emanuele Ranno ha scritto:

    Ti hanno messo a dieta?
    Mi ricorda un altro ministro che faceva sempre sciopero della fame e sete (stuzzia per farsi controlli sanitari a costo zero. )

  34. Tatty Duca ha scritto:

    Il problema non è sapere il motivo perché non si sposano ma garantire dei diritti sia alla coppia che ai figli, perché sono ugualmente una famiglia, dove si lavora e ci si ama, anche senza la benedizione del prete o del sindaco.

  35. Luigi Ginetto Scalise ha scritto:

    bravo però continua perchè le ragioni sono tante è una buona inziativa

  36. Luigino Daricco ha scritto:

    NO NO NO NO

  37. Giovanni Gianni Liotta ha scritto:

    Crepi presto

  38. Nicola Dambra ha scritto:

    C’è gente che grazie al governo Renzi sciopera obbligatoriamente ogni giorno

  39. Liliana Zocco ha scritto:

    Mangia che il pane non ti manca

  40. Donato Palmieri ha scritto:

    pirla

  41. Diego Rifici ha scritto:

    Speriamo a oltranza. Non x il motivo che lo fai, ma x la persona che sei. Un servo

  42. Marziale Galligani ha scritto:

    Italiani non preoccupatevi di costui. I vostri problemi (cui questo “tra l’altro” a contribuito a riversarvi addosso) sono ben diversi dai suoi, che sogna una casa popolare per consumare l’amore che gli tracima e orienta ogni volta verso i suoi amanti più affascinanti e focosi. Può darsi che costui abbia deciso di non alimentarsi più via bocca, come fanno tutti i comuni mortali. Ma bensi abbia deciso di farlo per via A…e che apprezza di più. Buone nottate !!

  43. Sergio Burbi ha scritto:

    per quello che serve per me può anche morire di fame…

  44. Paolo Nissotti ha scritto:

    assolutamente no…

  45. Walter Tizzano ha scritto:

    Cose che non c’entrano una mazza con quest’argomento. Il governo e il parlamento possono occuparsi di più questioni in parallelo, una cosa non preclude l’altra.

  46. Diego Nespolo ha scritto:

    Hai ragione. Ma con le dovute priorità. Questo argomento a mio avviso non è assolutamente prioritario. Lo è eventualmente per una minoranza

  47. Miria Tronconi ha scritto:

    Non mi interessa, altre le cose importanti

  48. Giuseppe Chiassolini ha scritto:

    DEVO RIDERE?

  49. Cosimo Giacovelli ha scritto:

    Cos’è? La sindrome di Panella?

  50. Luciano Serrau ha scritto:

    Ottimo motivo x crepare di fame. ….ma baffanculo

  51. Luciano Serrau ha scritto:

    Anche i baffanculo

Lascia un commento