•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 17 luglio, 2015

articolo scritto da:

Su Verdini Ferrara non ha dubbi: “Fuoriclasse e politico intelligente”

Denis Verdini e Giuliano Ferrara

Parlando di Denis Verdini, Giuliano Ferrara non ha dubbi: si tratta di un “Fuoriclasse, grande scudiero e politico intelligente”. Tanto da spingersi a dedicare ai pregi e alle virtù del suo “amico” un intero editoriale su Il Foglio.

Pur non essendo uno “stinco di santo”,  per Ferrara è indiscutibile che Verdini sia un vero “talento dell’organizzazione e del realismo”, tanto da inquadrare la sua figura come il perno necessario per l’insediamento di Renzi a Palazzo Chigi.

Governo Renzi grazie a Verdini

Senza Verdini, afferma Ferrara, “non ci sarebbe il governo Renzi”, ed anzi “staremmo ancora ad armeggiare con il cacciavite di Enrico Letta, e Berlusconi sarebbe da tempo nelle mani di Salvini senza nemmeno aver provato a esercitare, con il famoso connubio del Nazareno, il suo lascito migliore”.  Ed è proprio grazie al Patto del Nazareno che oggi possiamo avere “una buona o cattiva una legge elettorale” ed “un incipiente sistema monocamerale”.

Denis Verdini, fautore del Patto del Nazareno, e Matteo Renzi

Nuovo gruppo filo-governativo ostacolato da caso Sarro

L’elogio a tutto tondo da parte di Ferrara appare come un vero e proprio asse di sostegno  per Denis Verdini, dopo la recente richiesta d’arresto nei confronti del deputato Carlo Sarro, firmatario, assieme a quasi altri 20 parlamentari, di un documento promosso da Verdini a sostegno del ddl Boschi sulle riforme. Questo documento sanciva lo strappo di questi (ormai ex) forzisti da Berlusconi e apriva la strada alla creazione, entro luglio, di un nuovo gruppo parlamentare filo-governativo guidato da Verdini. Operazione politica importante, ma oscurata, appunto, dall’accusa molto grave rivolta a Sarro, che riguarderebbe una turbativa d’asta aggravata dall’aver agevolato un’organizzazione camorristica.

Ferrara sicuro: “È moralmente a posto e politicamente in ordine”

Secondo il fondatore de Il Foglio, tuttavia, quando si parla di Verdini: “Chiunque legga i mattinali di questura che si pubblicano nel nostro paese pensa che sia il delinquente, chiunque lo conosca e sappia delle cose politiche pensa esattamente l’opposto: non è un moralista ma è moralmente a posto e politicamente in ordine”.

Non solo: “Con dieci chili in meno somiglia Clark Gable”

Le doti verdiniane non rimangono, peraltro, circoscritte alla sfera politica ma permeano totalmente la persona de “il Denis”, che “con dieci chili in meno somiglia a Clark Gable”.

Denis Verdini, ex braccio destro di Silvio Berlusconi

“Non amarlo significa essere cretini collettivi”

Insomma, chiunque sia dotato di senno non può non apprezzare Verdini e solo un “Cretino Collettivo” può trattare il suo “amico” – prosegue Ferrara – “come un Razzi qualsiasi, un ‘responsabile’, cioè un opportunista senza principi, la solita manfrina del voltagabbana eccitata dai voltagabbana ideologicamente fedeli a un solo padrone, non come noi arlecchini della politica possibile”.

“Verdini non è vanitoso né urlatore come altri berluscones”

Altra dote riconosciuta da Ferrara a Verdini sembra essere la pacatezza e la discrezione, specie nei confronti della stampa: “Al contrario di molti altri berluscones, vanitosi pluripremiati e urlatori, il Denis si sente e si vede poco, tiene a distanza i giornalisti”.

Incontro Verdini-Berlusconi merito di Ferrara

A proposito di Berlusconi, l’ex direttore de Il Foglio racconta di essere stato artefice dell’incontro tra il leader forzista e Verdini, e di come quest’ultimo sia riuscito nella scalata politica dentro Forza Italia, partendo dalla Toscana verso il livello nazionale, per arrivare ad essere, per molto tempo, braccio destro dell’ex Cavaliere. Fino alla rottura consumata nelle ultime settimane.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

53 Commenti

  1. Biagio Genovesi ha scritto:

    no

  2. Pino Scapolla ha scritto:

    Tra di voi pezzi di. …….capite

  3. Stefano Bianco ha scritto:

    No

  4. Luisa Bacocchia ha scritto:

    vergogna fare certe dichiarazioni sacco di lardo ,sempre dlla parte del più forte

  5. Piernando Marazzi ha scritto:

    Purtroppo questa e la direzione in cui si muove questo Pd, andando “nella direzione di un rassemblement neocentrista, includendo come ormai sembra delinearsi una parte rilevante del ceto politico moderato e berlusconiano che sostiene ormai in modo determinante il governo”

  6. Luca Aceto ha scritto:

    tra massoni ci si sostiene…

  7. Claudio Sarrini ha scritto:

    d’accordissimo! sopratutto sul “moralmente a posto”!!! 😀

  8. Maria Damaso ha scritto:

    E’ un saltafossi come lui

  9. Maurizio Zampogna ha scritto:

    …il caldo fa brutti scherzi e le fa sparare grosse come caserme!!!

  10. Pietro Favaro ha scritto:

    …. ma vaffa … una bella accoppiata ….

  11. Liliana Vasquez ha scritto:

    per due che non sanno neanche lontanamente il significato delle parole ONESTA E MORALITA ‘………….

  12. Nanny Mar Cogoni ha scritto:

    Scoppia Ferrara e infetta pure lui…

  13. Dino Streppone ha scritto:

    Lardo rancido

  14. Amadori Mario ha scritto:

    se lo dice il panza….

  15. Rita Mabeni ha scritto:

    da quando si presentò alle elezioni con il partito no aborto capimmo tutti che era stato colpito da demenza senile precoce certo ora è terminale

  16. Demetrio de Stefano ha scritto:

    Penso invece di Verdini sarebbe il caso di discutere di Ferrara da 30anni sulla breccia senza ever combinato mai niente di utile e serio sempre stronzate eppure lui è sempre li come tantissimi inutili altri personaggi è il sistema Italia

  17. Giovanni Malkowski ha scritto:

    Entrambi personaggi discutibilissimi, per usare un eufemismo.

  18. Flavio Largaiolli ha scritto:

    per essere veramente grande gli manca solo qualche condanna…..

  19. Marinelli Luca ha scritto:

    Se me lo presenta Ferrara allora sicuramente è una bella persona. (pun intended)

  20. Luca PhilFree Lorenzelli ha scritto:

    L’idolo di Matteo vostro

  21. Marco Corvi ha scritto:

    Peccato la fedina penale……

  22. Gianni Gavin ha scritto:

    detto da un parassita di professione si capisce senza istat come va questo paese.

  23. Guido Tronconi ha scritto:

    tra maiali….

  24. Carlo Morgera ha scritto:

    Fanno parte della stessa LOGGIA .

  25. Teresa Addesso ha scritto:

    Ah allora, se lo dice Ferrara, é l’oracolo!

  26. Virgilio Castellazzi ha scritto:

    Il solito pallone gonfiato

  27. Vincenzo de Leonardis ha scritto:

    Mi sa tanto che il partito dei moderati lo fa prima Renzi di Berlusconi!!!!

  28. Gianfranco Rusconi ha scritto:

    i due maiali

  29. Antonio Piarulli ha scritto:

    Se lo dice Ferrara!

  30. Andrea Belardi ha scritto:

    Ferrara sono minimo 20 anni che spara puttanate random() per rimanere sul piccolo schermo e sulla carta stampata.

  31. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Due miserabili da mettere a pane ed acqua!!

  32. Antonio Cristallini ha scritto:

    \ FERRARA – Il solito salto della quaglia

  33. Favaro Luciano ha scritto:

    Due bastardi di professione!

  34. Nicola Michele Donvito ha scritto:

    Continua la propaganda. Chi non conosce Verdini si informi su di lui su fonti libere su internet. È un massone.

  35. Francesco Cekko Cassese ha scritto:

    Il che la dice lunga… Vamos (cit.)

  36. Aldo Pezzolato ha scritto:

    DA UNO CHE FUMAVA IL SIGARO NELLE RIUNIONI DELLE SEZIONI PCI, NON PORTAVA SIGARETTE PERCHE DOVEVA SPARTIRLE CON I COMPAGNI, LA SOLUZIONE MIGLIORE PER UN RINEGATTO, FU QUELLA DI SALTARE SUL CARRO DI BERLUSCA. IL COMENTO SU VERDINI DA UNO COSI, SI COMENTA DA SOLO, TRADITORE PIU TRADITORE UGUALE AL GIOCCO DI RENZI DENTRO IL PD, BERSANI- SPERANZA CUPERLO SENTIREMMO LE VOSTRE LAMENTELLE A PIATTI LAVATI,?????????????? siete l’immagine dei faliti che vi regette a vicenda, dove la trovo la mia sinistra anni 60/70?????????????????.

  37. Michele Paolillo ha scritto:

    Ma quella lingua gli ricresce?!? lecca così tanti culi che è impossibile non si sia mai consumata

  38. Donato Palmieri ha scritto:

    2 coglioni

  39. Gerardo Mercurio ha scritto:

    Sono tutti e due dei grandi porci

  40. Maria Lombino ha scritto:

    che schifezze!!!

  41. Andrea Brintazzoli ha scritto:

    son d’accordo un casino 🙂

  42. Salvatore D'arrigo ha scritto:

    Due merde

  43. Franco Giansante ha scritto:

    Due parassiti per l’Italia

  44. Ignazio Farinello ha scritto:

    Stare con Renzi c e’ solo da perdere , vedi alfano

  45. Giuseppe Bonura ha scritto:

    E’anche stronzo

  46. Benito Antonio ha scritto:

    tra i due non ho ancora capito chi è il meglio del peggio

  47. Mimmo Ristori ha scritto:

    Anche in attesa di processi vari! Bravo Ferrara, scegli sempre la persona giusta!

  48. Mimmo Ristori ha scritto:

    “rassemblement neocentrista”!

  49. Flavio Di Fabio ha scritto:

    Cambiano i culi da leccare ma la sua lingua lavora sempre freneticamente

  50. Rosa Fos ha scritto:

    il caldo eccessivo fa brutti scherzi….

  51. Paola Lorenzetti ha scritto:

    Se lo dice Ferrara… un nome una garanzia 🙂

  52. Emanuele Santini ha scritto:

    Ma questo Ferrara a che serve…

  53. Pingback: Un “cretino collettivo” dileggia il progetto neoDC e i suoi destri barattieri, Verdini e Ferrara « La diceria dell'Abate

Lascia un commento