•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 24 luglio, 2015

articolo scritto da:

Riecco i rimborsi elettorali ai partiti. La proposta del Pd

sblocca italia dubbi su coperture dai tecnici servizio bilancio camera

Rimborsi elettorali 2L’indiscrezione viene dalla solita Dagospia.com. Una vera zanzara nelle orecchie dell’informazione. Questa volta riguarda il delicatissimo tema rimborsi pubblici ai partito politici. Abolito, si diceva. Recuperabile per mezzo di un ‘condono’, si legge oggi.

I rimborsi elettorali di quest’anno? Li avranno praticamente tutti. Quasi tutti. Gli esclusi sono il secondo partito della maggioranza, Nuovo Centrodestra, ed il maggior partito d’opposizione, il Movimento 5 Stelle. Stando alle notizie della pubblicazione web a cura di Roberto D’Agostino. Un caso? Analizziamo assieme a Dagospia.com l’iter: tutto parte dalla deputata dem Teresa Piccione e al suo blocco di emendamenti al disegno di legge sui rimborsi elettorali. Un’iniziativa con il fine di ‘autocondonarsi’ le irregolarità datate 2014 ed accedere ai rimborsi attuali oltre che ‘ripulirsi’ di parecchie irregolarità future.

Danilo Toninelli, capogruppo a Montecitorio del Movimento 5 Stelle, lancia un grido d’allarme dalla sua pagina facebook: “eccovi servita un’altra porcata a firma Pd. Sono comparsi oggi, nel silenzio generale, due emendamenti piddini alla proposta Boccadutri che aveva il fine di far ripartire i lavori della Commissione di Controllo dei Rendiconti dei Partiti, ferma per mancanza di personale e di strumenti operativi. Ebbene che hanno pensato di fare questi signori? Di rimandare di un anno i controlli di questa Commissione, di fatto sbloccando l’attuale erogazione dei finanziamenti pubblici ai partiti. E come se non bastasse, udite udite, di cancellare le sanzioni previste dalla legge oggi in vigore per i casi di finanziamenti illeciti. Basta quest’ennesima nefandezza per capire chi è il soggetto politico di cui stiamo parlando? Penso proprio di sì! Ovviamente faremo di tutto per cancellare questi due emendamenti. Nell’attesa diffondete!”.

montecitorio

Dagospia analizza i due emendamenti. Il primo prevede cinque revisori provenienti dalla Corte dei Conti e altri due da altre pubbliche amministrazioni nella Commissione di Controllo sui Bilanci di Partiti. Le verifiche di regolarità saranno “con riferimento ai rendiconti dei partiti politici relativi agli esercizi successivi al 2014”. Ecco che Dagospia.com utilizza per la prima volta la parola ‘condono’, “sulle situazioni irregolari del 2014 che comprometterebbero i soldi pubblici da erogare entro fine luglio”.

rimborsi elettorali 1

Quindi il secondo emendamento, dove è abolito, evidenzia Dagospia, “l’obbligo di dichiarazione congiunta fra finanziato politico e suo finanziatore alla tesoreria delle Camere previsto dalla legge del 1981 per tutti i contributi superiori a 5 mila euro nell’arco dell’anno solare”. Quindi, dovesse essere disatteso, ecco che le sanzioni penali ed amministrative salteranno.

Rimborsi elettorali 2

Infine, oltre il danno la beffa: la sostituzione del sistema prevede come i partiti con regolari statuti siano obbligati a trasmettere a Montecitorio “per la pubblicazione sul sito Internet gli elenchi dei propri finanziatori privati entro tre mesi dalla percezione della somma”. Tuttavia, chiude il sito internet, “gli obblighi di pubblicazione sui siti Internet riguardano esclusivamente i dati dei soggetti i quali abbiano prestato il proprio consenso”. Cosa significa? E’ presto detto: c’è l’obbligo, ma non è – paradossalmente – dirimente. In questo modo verranno celati i finanziamenti privati ai partiti. E si ricomincerà col circolo vizioso della corruzione e dei finanziamenti illeciti. “Chi è pulito scagli la prima pietra”, parafrasò Bettino Craxi. Una frase che per assurdo, secondo i grillini, sarà a breve riaffermata e riadattata ai tempi moderni.

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

10 comments
Antonio Rossi
Antonio Rossi

Protrebbe essere che qualcuno piace più prenderlo che succhiarlo come te

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Auguro a Michele che la prossima volta siano di meno i bambini uccisi ds chi vuol farsi rappresentare

Salvo Marino
Salvo Marino

quante cazzate ... sappi che il m5s fa politica quasi senza soldi! possibile che non riuscite ad accettare la verità ? ma cosa vi ha portato ad avere questo astio per il m5s? sarebbe più normale avercelo per i partiti che hanno portato il paese allo sfacio, o no ?

Salvo Marino
Salvo Marino

ma vi rendete conto che questi vi inculano sempre, e sempre e sempre ... e voi continuate a votarli!! SVEGLIA CAPREEEEEEEE

Michele Paolillo
Michele Paolillo

Sì vabbe' tra un po' direte che dell'utri era del m5s e che se stiamo mal ridotti è per colpa dei 5stelle..... potete infinokkiare solo la gente ignorante e ingenua quelli che s'informano e non dimenticano hanno finalmente trovato chi li rappresenta

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Michele sveglia--nemmeno il cane muove la coda per niente--credi che a quello che hai dato il cervello faccia qualcosa gratis, milioni su milioni di € alla fine di ogni anno incassa, e con un pizzico di quelli fa le campagne elettorali ai sinistrati dei m5st.

Michele Paolillo
Michele Paolillo

I partiti non riescono a sopravvivere senza succhiare il sangue alla gente italiana.... meno male che il m5s c'è e mantiene le sue promesse

Nicola Schiralli
Nicola Schiralli

Senza rimborsi sarebbe politica per soli ricchi. Ma chissenefrega, tanto i grullini hanno Grilleggio che di soldi ne hanno a buttare