•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 3 giugno, 2014

articolo scritto da:

Senato, Pd spinge per modello francese

riforme ad un passo

Continua il braccio di ferro sulle riforme istituzionali. Il governo spinge su un Senato modellato sul sistema francese, che prevede, grossomodo, l’elezione indiretta dei senatori. È quanto emerge dopo una lunga riunione – questa mattina a Palazzo Madama – tra il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, e la presidente della commissione Affari costituzionali (nonché relatrice del provvedimento), Anna Finocchiaro (Pd), e una successiva riunione dei parlamentari dem, in vista della scadenza, oggi alle 18, per la presentazione degli emendamenti alla riforma. Restano da verificare le convergenze tra gli alleati di governo, Ncd in primis, nonché la posizione di Forza Italia e Lega Nord.

“Oggi – afferma la Finocchiaro – ci sono due opzioni di modifica. Il primo è un sistema di scelta che prevede un listino dei consiglieri regionali eletti dall’assemblea dei sindaci, il secondo è quello che viene chiamato sistema francese”.

Nel Pd, intanto, si riaccende la discussione, con la fronda guidata da Vannino Chiti, circa da 20 senatori, che non molla e rilancia la proposta già presentata ad aprile. La Finocchiaro assicura però che un intesa si troverà: “Siamo a un passo, serve compattezza nella maggioranza”.

Le reazioni però non si fanno attendere. Corradino Mineo, dell’ala civatiana, non le manda a dire: “Che devo fare, mettermi a ridere? Nella Costituzione francese del ’58 – spiega Mineo sul suo profilo Facebook – tutto gioca intorno all’elezione diretta del presidente della Repubblica, dominus del governo (ma senza sporcarsi le mani, per quello c’è il primo ministro) e soprattutto garante della Costituzione e dello spirito repubblicano. Un sovrano costituzionale. Però, siccome elezione diretta e doppio turno suscitano, in Francia soprattutto, una dinamica giacobina e parigina, ecco che la Costituzione gollista pensò di offrire una tribuna alla pancia profonda e trascurata del paese, ai piccoli amministratori  che non toccano palla nella politica nazionale ma fanno i conti con tanti Asterix locali”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

5 comments
Giampiero Censorii
Giampiero Censorii

il modello francese è un buon compromesso, per me è ok anche alla camera, in alternativa il sistema tedesco...

Stefania Pellerucci
Stefania Pellerucci

Informatevi su come funziona ne scoprirete delle belle?!! Infatti i francesi vogliono abolirlo!

Marco Corvi
Marco Corvi

MA MANDARLI A LAVORARE QUESTI GIOVANI FENOMENI? MA NON SARA CHE SE LA BOSCHI E RENZI ERANO GIOVANI DISOCCUPATI LO ERANO PERCHE INCAPACI DI TROVARSI UN LAVORO?

Andrea Dagna
Andrea Dagna

Modello francese? Front Nationale? Va bene che il PD sta alla sinistra come Berlusconi alla castità, ma questo...