•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 25 giugno, 2014

articolo scritto da:

Berlusconi ai moderati “Non lascio la politica”

Dopo giorni di silenzio ecco Silvio Berlusconi. Intervistato da Il Giornale il leader di Forza Italia fa il punto della situazione. Le elezioni “forse” non sono lontane, e di fronte a questo appuntamento “sono certo che nessuno cadrà nella trappola di chi vorrebbe dividerci. Al contrario, comincia oggi un cammino per riportare tutti coloro che vogliono un’Italia più liberale, più efficiente, più solidale, che metta al centro la persona, ad impegnarsi con noi per riuscire finalmente a realizzarla”.

In occasione dei 40 anni del quotidiano di famiglia Il Giornale, l’ex premier Silvio Berlusconi invita tutti i moderati a “tornare uniti” e annuncia: “Non lascerò la politica fino a quando l’Italia non sarà quel grande Paese liberale che abbiamo sognato”. Le ultime elezioni sono “un innegabile successo di Renzi – non del Pd, come dimostrano i risultati delle amministrative – che però ha confermato tre cose: che per fortuna il pericolo Grillo, forse proprio grazie al nostro ripetuto grido d’allarme, si sta ridimensionando, che l’area moderata esiste e non si è ridotta nei numeri, nonostante molti nostri elettori abbiano scelto l’astensionismo, e che la parte di gran lunga maggiore dei moderati guarda a noi come punto di riferimento”, dice Berlusconi.

Berlusconi

“In queste condizioni, ci sono due cose che abbiamo il dovere di fare: collaborare a vere riforme che rendano finalmente l’Italia governabile, battendoci per quella più importante di tutte, l’elezione del presidente della Repubblica da parte dei cittadini; e prepararci per le prossime elezioni politiche, forse non lontane, nelle quali il confronto vero – afferma Berlusconi – sarà ancora una volta fra noi del centrodestra e la solita sinistra, questa volta rappresentata dall’immagine più moderna di Matteo Renzi”.

Per questo, prosegue l’ex premier, “stiamo lavorando a tempo pieno per organizzare Forza Italia, per radicarla di più sul territorio, aprirla a volti nuovi, scegliere dirigenti che abbiano il consenso della base. In questo progetto – conclude – c’è posto per tutti e c’è bisogno di tutti”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

33 Commenti

  1. Francesco Aulicino ha scritto:

    Fino a quando non muori, vorrai dire, perchè prima o poi morirai!! E’ nella logica delle cose…..

  2. Piero Bazzoni ha scritto:

    Con lui altro che paese liberale

  3. Sandro Di Spigna ha scritto:

    e i patti del nazzareno …le riforme per gli italiani …a fare in culo patti e riforme …i pecoroni possono aspettare … lo hanno fatto da sempre ,continueranno a farlo …

  4. Dario Garimoldi ha scritto:

    ancora tu, ma non dovevamo vederci più?

  5. Angelo Tataranno ha scritto:

    RIPROVA
    Il non-più-Cavaliere
    ci riprova:
    vorrebbe riunir
    i moderati.
    Può riuscire
    questa cosa nuova,
    visto che son già
    tutti …carcerati !
    VOX
    25 giugno 2014

  6. Selmo Il Colo ha scritto:

    SCHIATTA

  7. Gianni Isidori ha scritto:

    a voja allora, ce mori a sperà!ahahahahahahha

  8. Lamberto Giusti ha scritto:

    Fai come Prandelli, dimettiti….

  9. Roberto Allori ha scritto:

    Vaffanculo vecchio porco

  10. Vito D'Anna ha scritto:

    Ucciditi

  11. Giommaria Derudas ha scritto:

    I poteri forti stanno tutti dalla sua parte , impossibile rottamarlo e questo Renzi lo sa bene tanto è vero che la costituzione la sta modificando con il suo appoggio

  12. Moris Bonacini ha scritto:

    moderati????

  13. Erio Tognolo ha scritto:

    Muori!

  14. Alida Bottani ha scritto:

    ma vaff……

  15. Vasco Bazzani ha scritto:

    20 anni di politica con la presenza di B. l’italia, e andata in dietro. e cresciuto il debito,

  16. Laura Palmieri ha scritto:

    ma muori,,mentecatto delinquente

  17. Gianmarco Ceresa ha scritto:

    Voleva dire “erezioni”

  18. MariaPaola Sanna ha scritto:

    Eccome no….

  19. Michele Racco Due Cavalli ha scritto:

    Tradotto: “non lascerò la politica fino a quando l’Italia non sarà quel grande Paese liberale sognato dalla P2”.

  20. Renato Solo ha scritto:

    Ma perché non te ne vai Vaffanculo? Ma quando ti levi dai coglioni , pezzo di MERDA? PUTTANIERE. Del caxxo.

  21. Nadir Crive ha scritto:

    impiccati pagliacciooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

  22. Luisa Bacocchia ha scritto:

    ci sarà per te corruttore la giustizia divina e da li non potrai sottrarti

  23. Mauro Agus ha scritto:

    neanche la prigione….

  24. Mimmo Ristori ha scritto:

    Hai avuto vent’anni per renderlo quel grande Paese….! Basra amenità e prese per i fondelli!

  25. Totò Romano ha scritto:

    Ma quei fogli in mano? E’ da vent’anni e più che ce l’hai. Sono sempre gli stessi o li cambi ogni tanto?

  26. Filippo Everydayisanewlife Ferrante ha scritto:

    Mo’ basta vedi de farla finita ahnonnooooo

  27. Luca Lodi ha scritto:

    Oddio ma è un manichino…

  28. Mario Amato ha scritto:

    il paese da te sognato dove i ricchi come te pesano a diventare sempre più ricchi a scapito delle persone oneste dovresti marcire in galera per come hai ridotto l’Italia cioè alla fame mentre il tuo patrimonio si è ingrossato anche per la tua evasione fiscale, lo vuoi liberal?per rubare ancora’

  29. Mimmo Ristori ha scritto:

    Guardate che faccia, ed ancora parla del suo futuro politico.

  30. Luciana Mastrorosa ha scritto:

    Poveraccio

  31. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    Cioè mai

  32. Alberto Ragogna ha scritto:

    In galera e con la mordacchia.

  33. Goffredo Cervellini ha scritto:

    pazzie,pazzo,visionario in delirio

Lascia un commento