•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 16 luglio, 2014

articolo scritto da:

Riforme, Chiti annuncia “Voterò contro, senza lasciare il Pd”

Vannino Chiti non fa alcun passo indietro e sulla riforma del Senato annuncia il suo voto contrario: “Se il testo manterrà questi limiti non lo voterò per rispondere alla mia coscienza”. Il senatore Pd Vannino Chiti, che esclude però di lasciare il partito: “perché dovrei”. E riflette sulle modifiche a suo avviso necessarie: “che sia la Camera sola a dare la fiducia e ad avere l’ultima parola sulle leggi del programma di governo lo condivido”. “Ma le libertà religiose, i diritti delle minoranze e le leggi etiche possono essere temi su cui dare l’ultima parola solo alla Camera votata con l’Italicum?”.

chiti pd su riforma senato

Quanto all’immunità, continua Chiti, “chiedo di mantenere l’insindacabilità sulle opinioni e i voti di ogni parlamentare e di toglierla sia per deputati che per senatori”. “Poi c’è il grande tema di ridurre il numero di deputati. Devono scendere a 315” “per evitare uno squilibrio sulla rappresentanza e sull’elezione del Capo dello Stato. Oppure a 470 come il numero dei collegi del mattarellum. La Costituzione è fatta di equilibri. E per una riforma così fondamentale, penso sia bene fare un referendum per darle una legittimazione definitiva. Ultimo problema è il modo di elezione dei senatori”. Chiti torna poi sulle accuse di attaccamento alle indennità lanciate dal premier ai non alleati del Pd: “Renzi ha detto una falsità”. “Gli chiedo: perché non fa la battaglia per equiparare l’indennità di deputati e senatori a quella del sindaco di Roma? Vorrebbe dire dimezzare sul serio le spese. Io sono per farlo subito, facciamo venire allo scoperto quelli che sono contrari?”,

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

33 Commenti

  1. Marco Solfrini ha scritto:

    Mantenuto, sfruttatore, ipocrita!!!
    Solo uno individuo che vuole salvarsi la poltrona e godere di privilegi ingiusti!!!
    Chigi ti presento una nuova opportunità per il futuro:
    -A LAVORARE!!!!!
    Lo so che è un mondo sconosciuto per lei, ma sarebbe una nuovissima esperienza non più provata da decenni!!!

  2. Fabio Antinucci ha scritto:

    Molto comodo andare contro gli iscritti e mantenere la poltrona…

  3. Meris Pellegrini ha scritto:

    fai bene anche perchè un Mussolini l’abbiamo già avuto

  4. Roberto Battisti ha scritto:

    Ma vattene a zappare

  5. Vanni Mircoli ha scritto:

    questo è uno che ha rotto i coglioni !!!!

  6. Antonio Polese ha scritto:

    finalmente un pd cn le palle…..nn ai piedi…

  7. Emanuele Savoia ha scritto:

    Che comodo che sei…mangiapane a tradimento!!!!

  8. Perasso Alba ha scritto:

    Non si fa cosi’

  9. Antonella Caraviello ha scritto:

    finalmente uno del pd che ragiona con la sua testa non è servo del potere

  10. Mimmo Ristori ha scritto:

    Se voti contro lascia il PD e la comoda poltrona in Parlamento!

  11. Lorenzo Camillucci ha scritto:

    Quando si dice la coerenza!

  12. Vito Bartalesi ha scritto:

    Un errore profondo.

  13. Franca Crivella ha scritto:

    Qualcun atro dovrebbe lasciare il PD………….

  14. Fabio Sorte ha scritto:

    Da TESSERATO P.D. caro CHITI………TI DICO SOLO UNA COSA : VAI FUORI DAI COGLIONI e LASCIA LAVORARE RENZI IN SANTA PACE .

  15. Felice Salomone ha scritto:

    Dovrebbe essere il partito a metterlo fuori, troppo comodo così.Cmq costui, Rodotà e tanti altri hanno rotto i.,..

  16. Luigi Monge ha scritto:

    finalmente uno con le palle…non supino e prono al capo…tutto il resto e’ noia…difendiamo la Democrazia e non il becero qualunquismo

  17. G.b. Perazzo ha scritto:

    Concordo con Chiti e apprezzo il suo lavoro……
    La gggente vuole altro e porterà celermente l’italia alla fine…..

  18. Leana Ranzi ha scritto:

    forse sbagli persona? il mantenuto non eletto è il fiorentino ,visto che le elezioni non ci sono state e lui ha pugnalato Letta per avere il posto,e non mi dire delle primarie perché e stata la maggioranza di destra a vinire a votarlo ,col cavolo vinceva se eravamo solo noi di sinistra

  19. Leana Ranzi ha scritto:

    certo lasciamolo lavorare che sta attuando la legge di gelli P2 ,ti piace la dittatura vero?

  20. Erio Tognolo ha scritto:

    Renzi è solamente la P2 che vuole smantellare costituzione e democrazia partecipata. Quanta gente ingenua o in malafede gli tiene bordone… povera Italia!

  21. Massimo Cozzi ha scritto:

    pagliaccio

  22. Dario Garimoldi ha scritto:

    Ma chi ti ha eletto?

  23. Fabio Sorte ha scritto:

    non è dittatura ……..sta cercando di cambiare l’Italia . Per cacciar via gente come CHITI che vuole solo la sedia . VERGOGNA

  24. Mimmo Ristori ha scritto:

    Maggioranza di destra sarai tu!

  25. Alessandra Battistini ha scritto:

    Scusate ma se l obbiettivo è fare un partito contenitore (il partito della nazione ) che senso ha castrare l opposizione interna ? Volete la dittatura ? Io credo sia giusto il dissenso (nella fattispecie poi lo condivido anche ma non si tratta di questo ). Una maggioranza bulgara uniformata è un pericolo davvero

  26. Antonio Oi ha scritto:

    A renzi. Dunque va bene.

  27. Antonio Oi ha scritto:

    Quali iscritti? E poi gli iscritti han votato per questa riforma? Han firmato delega in bianco a Renzie?

  28. Fabio Antinucci ha scritto:

    Sì, perché c’è stato un congresso, ed un’alta percentuale di cristi ha votato una linea. In base a ciò il Segretario ha deciso. Si chiama “democrazia”.

  29. Adriano Buoso ha scritto:

    Se tornassi a lavorare la terra, nessuno sentirebbe la tua mancanza!

  30. Fabio Antinucci ha scritto:

    La sinistra che non conquista la destra è una sinistra fallita. Lasciate l’orgoglio rosso ai sovietici stile anni ’80, noi abbiamo Renzi e vinciamo.

  31. Fabio Antinucci ha scritto:

    PS: siano benedette mille “pugnalate alle spalle” ad uno come Letta che si presenta nel centro di una conferenza stampa in un momento difficile del Paese facendo le battutine su quant’è zen. Ma vergognamoci pure qualche volta, no?

  32. Fabio Antinucci ha scritto:

    La dittatura ce l’avete voi nel cervello. Noi vogliamo le riforme!

  33. Fabio Sorte ha scritto:

    No no .. ehi io non ti conosco,per cui modera le parole saputello. Questi signori sono troppo attaccati alle seggiole…….e la loro paura è questa. CIOE’ DI PERDERLA !!!!

Lascia un commento