•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 13 giugno, 2013

articolo scritto da:

“Nessuno che si stupri la Kyenge?”, post vergognoso della consigliera leghista

kyenge

“Ma mai nessuno che la stupri così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato? Vergogna”. Questo il post criminoso, per non dire criminale, apparso oggi sul profilo della consigliera leghista di quartiere a Padova, Dolores Valandro, già sospesa un mese fa dal Carroccio per contrasti interni. La frase, seguita da un articolo sui reati commessi dagli immigrati, era rivolta al ministro per l’integrazione Cecile Kyenge.

[ad]Arrivata, dopo poco, la replica del ministro che ha detto di non rispondere “perché ognuno di noi dovrebbe sentirsi offeso” e , ha continuato, “questo linguaggio, non mi appartiene perché istiga alla violenza tutta la cittadinanza. Io parlo con tante persone , ognuno ha il proprio modo di pensare ma non permetto che mi vengano imposti un comportamento e un linguaggio violenti.” (Corriere.it, 13/06).

Sempre attraverso facebook e poi, con un’intervista a Radio Capital, la Valandro ha chiesto scusa al ministro definendo la frase “una battuta in un momento di rabbia, non è che sono un tipo violento, assicuro sui miei figli che questo è un modo di sfogarmi.” Come se ognuno di noi, in un momento di particolare suscettibilità, si “sfogasse” scrivendo su facebook frasi razziste, violente e offensive nei confronti di altre persone e poi si giustificasse dicendo “scusate questo è un modo per sfogarmi”. Con buona pace della Valandro, non funziona così.

valandro

Infatti, la frase, certo non passata inosservata, ha fatto sobbalzare gran parte dell’opinione pubblica e politica. “Sarà espulsa dal Carroccio”, ha affermato il Sindaco di Verona Flavio Tosi; la senatrice Finocchiaro ha definito “ripugnanti” le parole della Valandro “ soprattutto dette da donna a donna” e anche il leader di Sel Nichi Vendola ha condannato le parole indicate come “ignobili e d’istigazione pura”.

Giacomo Salvini

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

Qui si fa il Jobs Act o di muore

Qui si fa il Jobs Act o di muore

articolo scritto da:

3 comments
ester
ester

Non credo si tratti di colore della pelle, di ideologia politica o di altro. Penso sia tutto più semplice: la donna leghista è una cafona ignorante, il Ministro una gran signora.

Luciano Accalai
Luciano Accalai

Questi squallidi personaggi razzisti e fascisti, vanno perseguiti e fatti pagare a norma di legge. Un paese democratico non può tollerare oltre certi insulti all'intelligenza del proprio popolo.

alberto sorvillo
alberto sorvillo

Ignobile provocazione. Penso architettata a freddo. Le braci son rosse e ci soffi sopra ecco apparire la fiamma. Questo è il gioco delle parti.