•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 27 luglio, 2013

articolo scritto da:

Caos Pd, caso kazako e “Autunno arabo”

Caos Pd, caso kazako e “Autunno arabo”

La rassegna stampa odierna apre con diverse notizie. Il Corriere si occupa della norma approvata ieri nel Consiglio dei ministri: la cosiddetta “svuotapoteri” delle province. Una norma che precede la cancellazione degli enti locali provinciali. L’Upi accusa: è incostituzionale. La Stampa si occupa ancora del caso kazako con la polizia sotto accusa “Il Tribunale di Roma: nascosta al giudice di pace la vera identità della donna”. Repubblica apre con la direzione del Pd tenutasi ieri e conclusasi con un nulla di fatto. “Il Pd si spacca sulle primarie. Epifani: no al segretario premier. Renziani e giovani turchi in rivolta”. Per il Mattino il caos all’interno del Pd è “il segnale di una doppia debolezza “. Il Giornale avverte “I guai di Epifani e Letta. Scoppia il Pd. Ormai nessuno ascolta più i dirigenti”. Il Messaggero titola “Battaglia su Renzi, Pd spaccato”. Libero rivela l’esistenza di un tesoretto nascosto “Letta ha 62 miliardi sotto il materasso. Sono accantonati per eventuali emergenze. Vanno tirati fuori subito e dati alle aziende per alimentare la ripresina”. Il Manifesto apre con le violenze in Tunisia e Egitto tra manifestanti e militari “Autunno arabo”.  La Padania attacca, “Basta fumo. La Lega ottiene di far calendarizzare per l’inizio di agosto il dibattito parlamentare sull’iter delle riforme”. Il Fatto Quotidiano titola “La Costituzione stracciata spacca il Parlamento”.

padaniarepubblicastampa

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento