•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 15 gennaio, 2014

articolo scritto da:

De Girolamo: “Chiarirò in Parlamento”. M5S chiede la sfiducia

de girolamo

Camera, M5S presenta mozione di sfiducia De Girolamo

Il Movimento 5 Stelle ha annuncia la presentazione “nelle prossime ore” alla Camera di una mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro Nunzia De Girolamo. A darne notizia è il capogruppo a Montecitorio Federica D’incà. Secondo quanto rivelato dal quotidiano Repubblica ci sarebbero nuovi cinque indagati nell’inchiesta di Benevento. Secondo le fonti di Repubblica si tratterebbe di “membri  del direttorio beneventano insediato sotto la guida di De Girolamo. Sarebbero tutti già iscritti nel registro degli indagati”. Il quotidiano non esclude inoltre che all’esame della Procura e della Guardia di Finanza di Benevento ci sia anche la posizione del ministro De Girolamo, esponente del Nuovo Centrodestra.

M5S presenta mozione di sfiducia De Girolamo

Discussione in aula il 17 Gennaio – Le interpellanze urgenti saranno discusse nell’Aula di Montecitorio venerdì 17 gennaio, a partire dalle 9. Alla Conferenza dei capigruppo non è emerso chi risponderà per conto del governo.

Il ministro ha intanto ribadito la sua ferma intenzione di fare chiarezza sulla vicenda intervenendo nel dibattito parlamentare: “Sono pronta a rispondere su tutto quello che mi verrà chiesto. Lo farò in Parlamento, per il rispetto che ho per le Camere”.

Giuseppe Spadaro


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

25 comments
Vincenzo Denisi
Vincenzo Denisi

Votiamo Movimento Cinque Stelle e rivoteremo movimento 5 stelle ..UNICA VIA DI SALVEZZA PER L'ITALIA.....

Roberto Lunatico
Roberto Lunatico

Gia' me lo immagino,lo zio che parla con la mamma,questa che si mette nelle orecchie facendole ricatti morali: sei una disamorata,mo che grazie ai nostri sacrifici...... e poi mica lo sapeva la povera mamma che si camminava su di un campo minato "

Roberto Lunatico
Roberto Lunatico

Anche se colpevole la perdono ! Mi è troppo simpatica ! :-))

Mark Deda
Mark Deda

Vallo a dire a tanti ignoranti che pur sapendo che sn dei ladri,corrotti e mafiosi continuano a votarli e leccarli il sedere e questi politici di m... ,e poi hanno il coraggio pure di lamentarsi per primi della situazione catastrofica .

Giuseppe Ferrara
Giuseppe Ferrara

oramai.. nn ce nulla da stupire .., sta vajassa.., ha fatto di fare la parlamentare .., una specie di status quo'..e cioe' chiunque dei suoi compaesani.. gli debbano qualcosa.., se non salutarla.., ,ma va fa cxxx ..di girolamo''

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

Fuori dai coglioni qti inetti , paraculati che ricoprono incarichi senza le competenze. Nessuno li ha eletti :)

Gian Maria Lupparelli
Gian Maria Lupparelli

I partiti sono finiti e chi li vota,per convenienza,farebbe bene ad aprire gli occhi.....

Salvo Marino
Salvo Marino

I 5 stelle arrivano sempre prima, gli altri partiti costretti ad inseguire

Andrea Spadaro
Andrea Spadaro

In Italia non si dimette nessino ...li dobbiamo mandare via noi .......tutti a casa

Sergio Fortunato
Sergio Fortunato

E' vero che le registrazioni sono state estorte ma se sono vere parlano chiaro comunque da garantista e comunista quale sono aspettiamo gli eventi senza fare processi a priori

Sergio Fortunato
Sergio Fortunato

Avrebbe fatto bene a dimettersi noi del sud sappiamo bene che succede ma si sa lo stile e stile ed i nostri parlamentari non sanno neppure cosa significa

Ricu Castello
Ricu Castello

Invicare la galera per chi non è neanche indagato... ...la dice tutta sulla serietà di questo paese, non della classe politica, ma dei cittadini.