•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 25 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Bufera su Presidente Inps: “Ha truccato le cartelle cliniche”

Arrivano pesantissime accuse su uno degli uomini più potenti d’Italia, il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua, finito sotto inchiesta per migliaia di cartelle cliniche taroccate e fatture gonfiate all’Ospedale Israelitico di Roma, di cui è direttore generale dal 2011. Al vaglio della Procura della Repubblica di Roma sono finiti ben 85 milioni di euro: 14 sarebbero rimborsi «non dovuti» ma richiesti lo stesso alla Regione Lazio, mentre gli altri 71 sono un presunto «ingiusto vantaggio» conseguito dalla clinica romana dal 2011 al 2013.

Sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti c’è anche la cessione all’Inps di una parte di questo credito «non esigibile», servita a sanare i conti della struttura romana. In totale sono state contate 12.164 schede di dimissioni falsificate per ottenere rimborsi gonfiati.

Le accuse, che se confermate avrebbero del clamoroso, si basano sulla denuncia del Nas di Roma, datata 16 settembre 2013 e consegnata in procura, nella quale si ricostruisce la maxi truffa ai danni dello Stato. Nello specifico, parliamo di migliaia di semplici interventi svolti negli ambulatori del reparto di odontoiatria dell’Ospedale Israelitico tra il 2006 e il 2009 che si sono trasformati in «operazioni invasive e con notevole carico assistenziale effettuate in ortopedia». In totale sono state contate 12.164 schede di dimissione falsificate. Una situazione scabrosa per uno dei personaggi più influenti (e pagati) del paese.

mastrapasqua

Il diretto interessato però prende le distanze dalla vicenda con una dichiarazione ufficiale: «Nessun rilievo o interesse assumono nell’indagine il ruolo di presidente dell’Inps di Mastrapasqua né tantomeno quello di Direttore generale dell’Ospedale Israelitico in quanto i fatti ipotizzati attengono a condotte che sarebbero state poste in essere da alcuni dirigenti sanitari e non afferiscono né all’Inps né all’Ospedale israelitico». È quanto si legge in una nota dello stesso Mastrapasqua il quale «garantisce che ha sempre operato nel rispetto delle leggi e d’intesa con le istituzioni nazionali e regionali».

 

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

16 Commenti

  1. Mario Pieraccini ha scritto:

    ma quanti incarichi ha? cominciamo a toglierne qualcuno e confischiamogli tutti i beni che li ha fatti col malaffare….dimenticavo una cosa importante: cacciamolo via anche dall’INPS!!!!

  2. Nicola Sforza ha scritto:

    MERDACCIA.

  3. Lamberto Giusti ha scritto:

    E poi tagliano le pensioni ai poveracci.. Ma mettetelo al muro sto bastardo!!!

  4. Cesarina Carafa ha scritto:

    m

  5. Cesarina Carafa ha scritto:

    a

  6. Alfredo Bartolini ha scritto:

    Credo che sia ora di prendere in considerazione la pena di morte per chi ruba denaro pubblico

  7. MariaPia Luchi ha scritto:

    ma non guadagna abbastanza???? Deve anche RUBARE??? VERGOGNOSO!

  8. Stefania Maran ha scritto:

    che schifo….

  9. Mario Salvetti ha scritto:

    Brutta faccia da agonia !

  10. Alf Manc ha scritto:

    in galera…subito…

  11. Sandro Di Spigna ha scritto:

    … non gli basta quello che guadagna questa test d’uovo ,,,

  12. Angelina Di Gregorio ha scritto:

    Faccia da schiaffi!

  13. Davide Bolli ha scritto:

    Porcheria

  14. Paoletti Paolo ha scritto:

    Per un attimo ho letto “Befera su Presidente Inps”, poi mi sono reso conto che non poteva essere, sono della stessa famiglia, cane non mangia cane (e neanche il topo)

  15. Borri Paolo ha scritto:

    carcere carcere carcere carcere……..

  16. Erminia Vicario ha scritto:

    sarebbe meglio pubblicare sui giornali chi è onesto penso farebbero più stupore

Lascia un commento