•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 30 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Grillo: “Siamo i nuovi partigiani, domani sarò a Roma”

grillo

Beppe Grillo solidarizza con i parlamentari del Movimento 5 Stelle, autori in queste ore di una vera e propria bagarre in aula sul decreto Imu-Bankitalia, che ha causato il blocco delle commissioni.  Il leader del M5S invia, attraverso il blog, un messaggio di solidarietà, nel quale tocca tutti i punti controversi degli ultimi giorni, a cominciare dalla legge elettorale. “Per vedere dove andrà a finire questo Paese guardo il mare, guardo un po’ l’orizzonte – scrive Grillo -. Vedo delle cose che non so neanche come interpretare. Siamo nella metafisica. C’è una legge elettorale fatta da un pregiudicato insieme a una specie di cartone animato (Renzi, ndr) e Verdini. Come si fa a pensare di fare una legge elettorale fatta da Verdini e da Berlusconi?”.

“E’ una legge fatta per tagliare fuori il MoVimento 5 Stelle, l’ha detto anche il Ministro Mauro, se l’è fatto scappare a Porta a Porta, poi se n’è accorto, si è fermato, tutti gli altri hanno cambiato subito argomento. Una legge elettorale così non l’ha fatta neanche Acerbo al tempo del fascismo, che c’era un premio di maggioranza inferiore a questo”.

Poi un attacco a Laura Boldrini, Presidente della Camera: “Ho visto l’incompetenza della Boldrini, non riesce a gestire l’Aula. Ho visto quelli che cantavano “O Bella Ciao” mentre davano sette miliardi e mezzo alle banche. Se avessi fatto la Resistenza non so come la prenderei: sentire questo inno lì dentro, in quel momento lì! Fanno i giochini da bambini scemi. Cambiano le parole. Fanno i pacchettini di democrazia, come il pacchetto con dentro l’Imu insieme alla Banca di Italia, o voti tutti e due o sennò sei un rivoluzionario”.

grillo

In merito alla schiaffo ricevuto dalla deputata Loredana Lupo, Grillo se la cava con una battuta: “La violenza è brutta, e io dico che ha fatto malissimo la nostra Loredana Lupo a scagliarsi con il viso contro il dorso della mano del questore Dambruoso. Avrà avuto dei danni alla mano, mi dispiace, poverino! Ci dica che danni ha avuto che lo risarciremo nella mano. La stampa gli dice bravo, ‘hai fatto bene'”.

Infine l’accorato appello: “Noi affronteremo tutto, andiamo avanti e continuiamo a andare avanti. La democrazia non c’è più, sostituite la parola democrazia con governabilità. La dittatura della governabilità. È un momento strano, noi ci siamo in mezzo, noi siamo gli acceleratori di un processo che ormai è stato attivato. Io voglio un orizzonte per l’Italia e lo troveremo andando in Europa e cambiando gli accordi. Li cambieremo là, rivedremo tutta la posizione dell’Italia là. Per adesso ci stiamo svendendo tutto, attraverso questa classe politica e economica che va sostituita e spazzata via.  Io vengo domani lì, a Roma, ad abbracciarvi, perché siete dei guerrieri meravigliosi”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

217 comments
Tatty Duca
Tatty Duca

Flavia se tu insulti allora,accantonando la mia educazione, insulto anche io. La capra sarai tu e chi usa termini impropri come metafore.

Salvo Marino
Salvo Marino

sapete qual'è la verità ? che a voi dei 7 miliardi nn frega un cazzo, preferite criticare grillo e il movimento ... cazzi vostri, lo spiegherete ai vostri figli! è stato confermato ieri sera a servizio pubblico, mentana, il sole 24 ore... è un regalo alle banche di 7,5 miliardi che pagheremo tutti noi ...

Girolamo Gentile
Girolamo Gentile

Grillo comè che hai paura, non sono tutti morti? solo voi siete il futuro? ed adesso invece ti fa paura una legge elettorale che può darsi non sia il massimo ma non dovrebbe preoccupare uno che vuole il 60% dei voti cosa vuoi che siano il 37%? vai a dormire sei proprio fuori.

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

X Gio Morra: Dragoni , come ha deto Santoro è un ipercritico nei confronti delle banche, e non ha detto tutto, al contrario di Qudrio Curzio che invece la dice tutta e con sincerità. In quella cosa li, entrano in gioco 4 soggetti tra i quali, gli accordi di Basilea 2, gli azionisti di Bankitalia , bankitalia stessa e il governo. Allora: il govrno ha rivalutato le riserve, alle banche va le rivlutazione che si trasforma in capitalizzazione per la quale le stesse banche pagano all'erario il 12% del capitalizzato, che il governo adopera per coprire il 60% della seconda rata dell'IMU 2013. Cosi stanno le cose. Poi se ci credi bene se non ci credi per me è lostesso!! OK? Le favole non le raccontare tu, che per altro, non sono quelle che conosci!!!

Michele Molinaro
Michele Molinaro

Non condivido questa riforma elettorale,ma se serve per toglierti dai coglioni,che ben venga

Franco Ramassotto
Franco Ramassotto

No siete i nuovi fascisti........noin avete trovato ancora un nuovo Matteotti!

Carlo Alibrandi
Carlo Alibrandi

io credo che se M5S facesse le cose per bene, senza occupare l'ingresso delle commissioni, senza saltare sul bancone della presidenza alla camera, superebbe la soglia di sbarramento. ma sta perdendo consensi.

Adriano Buoso
Adriano Buoso

Ecco emerso il problema, mantenere potere e careghe come nella prima repubblica!

Cuoco Salvatore
Cuoco Salvatore

Ma che bravo Giò Morra e dopo questa lezione non richiesta, tant'è che ho premesso senza andare indietro nel tempo, il bravo storico converrà che per l'immaginario collettivo quella estressione di oggi è che si tratti di un motto dell'estrema destra. Che per altro sta bene a molti che hanno votato m5s alle ultime elezioni. E mi creda sulla parola, ho testimonianze dirette.

Antonio Spina
Antonio Spina

Accogliamolo con una grande pernacchia stile il grande Eduardo nel film "L'oro di Napoli"

Marina Vitelli
Marina Vitelli

la marcia su roma. un altro dopo un pò fini a piazzale loreto...speriamo!

Giò Morra
Giò Morra

Invece quelli che ci governano ora e hanno governato insieme per venti anni e hanno fatto fallire l'Italia,sono intelligenti,vero?

Giò Morra
Giò Morra

Altro che slogan fascista, “Boia chi molla lo inventarono gli insorti della Repubblica napoletana e fu ripreso da Carlo Rosselli”.Carlo Rosselli (Roma, 16 novembre 1899 – Bagnoles-de-l'Orne, 9 giugno 1937) è stato uno storico, giornalista, politico, filosofo, attivista e antifascista italiano. Fu il teorico del "socialismo liberale", un socialismo riformista non marxista ispirato al laburismo inglese. Insieme al fratello Nello fu ucciso in Francia nel 1937 da assassini legati al regime fascista.Sansonetti riabilita scrivendo in un editoriale: “Boia chi molla lo inventarono gli insorti della Repubblica napoletana e fu ripreso da Carlo Rosselli” (d’altra parte non possiamo fare a meno di ricordare come i neofascisti si siano ripetutamente appropriati delle testate e dei motti di sinistra, dall’Ordine Nuovo di Gramsci al Fronte della Gioventù di Curiel, fino alla storica testata comunista Rinascita che in mano ai rosso bruni è diventata Rinascita Nazionale) aggiungendo che la rivolta di Reggio non fu fascista, come per quarant’anni ha sostenuto la sinistra, ma vera rivolta di popolo. E la manifestazione unitaria dei sindacati del 1972, centinaia di migliaia di lavoratori e studenti da tutta Italia, “fu sbagliata, sbagliatissima” (altro editoriale di fuoco), perché animata da una “logica da occupazione militare”, e poi quello slogan “Nord e Sud uniti nella lotta era insensato”. http://www.nuovaalabarda.org/leggi-articolo-strani_comunisti_rossobruni..php

Lucio Bufo
Lucio Bufo

nun ce venì ... stattene a casa tua e non rompece li coj ...i !

Cuoco Salvatore
Cuoco Salvatore

Stefano Sbardella fa un po' di confusione. I libri di storia in questi casi possono essre d'aiuto. Se non vogliamo andare troppo indietro era sui muri di tutto il Paese con sotto la croce celtica di ordine nuovo o addirittura la fiamma tricolore dell' MSI.

Paolo Genova
Paolo Genova

Righetti tu al massimo hai letto topolino

Cuoco Salvatore
Cuoco Salvatore

Grillo dovrebbe avere la compiacenza di non abusare: paragonarsi ai partigiani è offensivo per coloro che hanno lasciato famiglia, affetti, beni, per combattere contro il nazifascismo. Lui al massimo si sposta con il SUV, viaggia in Freccia rossa o aereo, si riunisce al Forum di Roma, quello si 5stelle. Tutto ti è concesso in questo paese trannne farti vedere in controluce dalla tua lussuosa stanza mentre ti appropri indegnamente dei partigiani. #grillofermati

Dino Sportelli
Dino Sportelli

Grillo deve solo capire che Il tutto quello che oggi la politica puo' fare e quella di essere capace di ESSERE la politica che difende l'italia. Permettemi di ricordare (con tutti i pregiudizi posiibili) le grandi prese di posizione dei Partiti della prima Repubblica quando uno stato estero si permetteva di intromettersi. Perche non si prova per un attimo a rileggere le startegie politiche dal dopoguerra al berlusconismo e

Iris Cristofanini
Iris Cristofanini

Lui? Non lo mettono in discussione, lui serve al sistema per impedire che siano i comunisti a entrare in parlamento, questi si che fanno paura davvero ai padroni della economia

Michele Marseglia
Michele Marseglia

Non mi pare ..vuol solo fare il pieno..siamo noi che siamo sotto l'8 per cento...

Stefano Sbardella
Stefano Sbardella

Eh si' il motto dei partigiani era proprio "Boia chi molla".

Luigi Scarrà
Luigi Scarrà

Beppe, non offendere il nome ''PARTIGIANI'' non te lo meriti e non ne sei all'altezza, sei un casinaro.

Tatty Duca
Tatty Duca

Non OSARE chiamarvi PARTIGIANI, è un insulto a mio padre e a tutti i padri che hanno combattuto contro la dittatura nazifascista.

Francesco Bruno
Francesco Bruno

..ma non dica stupidate...questo signore da giovane -diversamente dai partigiani - era impegnato a fare Drive in con le tv del nano...lasci stare i partigiani e pensi al parmigiano!

Eugenio Policriti
Eugenio Policriti

domani sei a roma speriamo che ti arrestano e buttano le chiavi

Mario Amato
Mario Amato

ma sto buffone non ha detto che spazzera via il parlamento e alle prossime avrà il 51% ora insieme ai suoi senza cervello visto il fallimento del suo progetto insieme ai senza cervello creano baruffa nelle istituzioni.

Carlo Orlando
Carlo Orlando

Io fossi in loro farei un bel brindisi al cianuro. Tutti a bere dal bicchiere così con un bel suicidio di massa si passa alla storia.

Omar Polaris
Omar Polaris

Più che nuovi partigiani mi sembrano vecchi fascisti....

Gustavo de Mari
Gustavo de Mari

sostanzialmente non sa a quale chiodo appendersi.....ha sprecato un occasione storica...e rinsalda quelli che vorrebbe combattere alle poltrone cui s'incollano sempre più fortemente grazie anche all'incapacità mostrata dalla grande forza di opposizione che,in questi mesi ha palesato la grande incapacità ad agire in termini politici nuovi rispetto al vecchio modo di far politica.