Diritti gay, in Est Europa anche i giovani sono contro le relazioni omosessuali, la mappa

Diritti gay, in Est Europa anche i giovani sono contro le relazioni omosessuali, la mappa Le differenze tra Est ed Ovest Europa sul tema dell’omosessualità sono già note. A livello economico sta avvenendo una certa convergenza, con i Paesi ex comunisti che crescono più di quelli occidentali, e i redditi che si avvicinano. Sulle questioni sociali rimangono ampie differenze. In qualche caso anzi il divario si allarga, considerando le nuove leggi su unioni civili e matrimoni gay approvate in vari Paesi come l’Italia, la Germania, la Francia, ecc. E proprio a questo proposito si è svolta la ricerca di Pew Research che ha chiesto in particolare ai giovani tra i 18-34 anni, i “millenials”, se l’omossessualità dovrebbe essere accettata nella società. Ebbene, anche i giovani in maggioranza (a volte assoluta a volte relativa), ritengono che non si possa accettare un comportamento omosessuale. Si va dal 98% in Armenia al 84% in Russia, e si rimane sopra il 50% anche nei Paesi Baltici. Solo in Repubblica Ceca e Grecia (qui inclusa tra i Paesi dell’Est) si va sotto il 25%. Profonda spaccatura in Polonia, Ungheria, Bulgaria, dove si sta tra il 40% e il 50%. Rifiuto delle relazioni gay anche nei... View Article