Mappe: come si divideva la giornata di artisti e scienziati famosi PARTE 2

Mappe: come si divideva la giornata di artisti e scienziati famosi PARTE 2 In un precedente articolo abbiamo visto come suddividevano la propria giornata 26 tra gli artisti e gli scienziati più famosi di tutti i tempi. Ora, grazie alle grafiche realizzate dal designer RJ Andrews, possiamo vedere cosa facevano 14 tra questi, ora dopo ora. Mappe: come si divideva la giornata di artisti e scienziati famosi PARTE 2 Ludwig van Beethoven Sveglia all’alba per il compositore dell’Eroica. Dopo un caffè preparato con le proprie mani, Beethoven dedicava ore e ore al lavoro. Dopo pranzo, una camminata per trovare l’ispirazione, la lettura dei giornali, una cena semplice e via di nuovo a letto. Wolfgang Amadeus Mozart Dormiva decisamente meno l’illustre collega. Di certo lavorava tantissimo anche Mozart, a differenza del sentire comune che ne fa il simbolo dell’artista diviso tra “genio” e “sregolatezza”. Honoré de Blazac Un vero e proprio stacanovista, l’autore della Comédie Humaine. Balzac beveva anche 50 caffè allo scrittoio. Charles Darwin Le ricerche lo portarono a fare il giro del mondo pianeta. Nei suoi ultimi anni di vita, il padre dell’evoluzionismo, si divideva tra lo studio, le camminate e l’inseparabile compagna Emma. Le Corbusier Il celebre architetto cominciava le proprie giornate... View Article