Mappe PIL: Napoli come Nashville, il Portogallo come il Connecticut

Mappe PIL: Napoli come Nashville, il Portogallo come il Connecticut L’economia degli Stati Uniti è riconosciuta come la prima nel mondo. Fatta eccezione per l’Unione dei 28 (includendo ancora il Regno Unito), nessuno Stato o confederazione di Stati-Nazione può avvicinarsi al livello del paese semi-egemonico dell’attuale era geopolitica. Qualche mese fa abbiamo portato all’attenzione dei lettori una mappa che mostrava graficamente il divario economico tra gli USA e il resto del mondo. In quel caso, vedemmo come il solo golden State – la California – eguagliava il PIL della terza economia europea, quella francese (dopo Germania e Regno Unito). Il Texas, invece, si approssimava niente meno che al PIL dell’alleato vicino: il Canada. Mappe PIL: dal punto di vista dell’Unione Adesso, vi mostriamo una mappa simile ma dal punto di vista dell’Unione: ovvero, il PIL dei paesi (o meglio, delle regioni e delle metropoli) paragonate al prodotto interno lordo dei 50 Stati. E così, scopriamo che Napoli equivale, in termini di PIL, a Nashville, capitale del Tennessee. Stato che, di per sé, rappresenta una buona parte  dell’economia del mezzogiorno italiano (Sicilia, Calabria, Campania e Sardegna). La ricchezza della Virginia – storico stato delle piantagioni di cotone – ammonterebbe al dato aggregato di alcune regioni del centro,... View Article