pubblicato: mercoledì, 19 Marzo, 2014

articolo scritto da:

Simoni (Pd): “Renzi ci ruba anche la sinistra, minoranza cambi”

Bisogna cambiare spartito e interpreti. Renzi sta occupando anche il nostro spazio, quello della sinistra. Così com’è. la minoranza non ha senso, siamo solo un’accozzaglia di correnti”. Lo afferma a Repubblica Elisa Simoni, deputata cuperliana e cugina del presidente del Consiglio, di cui è stata assessore alla Provincia di Firenze. “È doveroso dare una mano a Matteo – spiega – se fallisce cola a picco il Paese, non solo il Pd. Però mi chiedo: noi della sinistra interna che ci stiamo a fare? Lo stiamo a guardare mentre traghetta il partito nel Pse, ambisce a diventare un leader del riformismo europeo, concede 85 euro ai ceti più deboli, dichiara guerra ai tecnocrati, riduce gli F35, parla al cuore dei giovani e degli ultimi?”.

Elisa Simoni

“Renzi è già oltre il renzismo – aggiunge – parla una lingua diversa, fa del cambiamento la prima funzione dei progressisti, combatte la conservazione. Noi così rischiamo di non farci più capire”. “Renzi – dice Simoni – ha una debolezza: è privo di classe dirigente. I suoi candidati perdono spesso sul territorio, perchè non basta dirsi renziani per vincere, noi invece abbiamo cultura politica, mestiere, esperienza, però serve ridefinire l’identità. E urgono nuovi protagonisti, leader diversi”. Alla domanda se Cuperlo non vada più bene, replica: “Dovevamo entrare in segreteria dopo le primarie. E dopo aver fatto cadere Letta bisognava imporre la cogestione, invece siamo andati a rimorchio”, servono “facce nuove. Ci sono risorse inutilizzate. C’è malcontento”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: