•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 7 aprile, 2014

articolo scritto da:

Matteo Renzi taglia la Motorizzazione e le Municipalizzate

renzi-sforbicia-italia

Matteo Renzi ne ha per tutti e, dopo aver dichiarato guerra al Cnel, adesso tocca ad altri settori della Pubblica Amministrazione. Nel mirino del premier ci sono infatti la Motorizzazione, la rete dell’Aci e le Aziende Municipalizzate, considerate le più spendaccione. “Interverremo su quei santuari che nessuno ha voluto mai toccare e”, annuncia Renzi, “non risparmieremo nessuno”.

SFORBICIA-ITALIA – Il nome è tutto un programma. Il Governo vuole intervenire subito e in fretta ( almeno entro maggio ) su un settore, quello della P.A., considerato inefficiente e molto costoso per le già povere tasche degli italiani. Sarà un intervento eccezionale, una prova muscolare della squadra di Renzi chiamata ad affermarsi alle imminenti Elezioni Europee che tanto spaventano i principali avversari, Forza Italia su tutti. Con il “sforbicia-Italia” si vuole eliminare tutto ciò che non va nel sistema pubblico, a partire dai troppi enti presenti nel nostro territorio, che lo stesso premier considera “inutili”. Motorizzazione ed Aci, quindi, in nome del risparmio ben presto potrebbero sparire o, come aveva ipotizzato il Ministro Lupi qualche settimana fa, “formare un unico ente, per mettere la parola fine alle sovrapposizioni che esistono”.

renzi-taglia-motorizzazione-e-municipalizzate

SI SALVI CHI PUO’ – Grande preoccupazione tra i dipendenti pubblici a causa di un progetto di riorganizzazione e di tagli ( o sforbiciate ) mai visto negli ultimi anni. La lista nera è molto lunga e viene continuamente aggiornata dagli uomini di Renzi, molto attivo anche nel week end. A proposito: parole di elogio sull’operato del premier arrivano dall’amico Pierferdinando Casini, in visita nella giornata di domenica a Palazzo Chigi. “Matteo è sorprendente, corregge da solo i conti”, dichiara l’ex Presidente della Camera dei Deputati. Intanto proseguono i lavori per presentare in tempi brevissimi il Documento di Economia e Finanza ( Def ) e arrivano buone notizie a lavoratori e imprenditori: busta paga più ricca a maggio, e 5% in meno quest’anno dell’Irap ( sarà 10% nel 2015 ).

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: