•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 9 giugno, 2015

articolo scritto da:

Migranti, ecco Maroni lo smemorato Presidente Lombardia scrive a prefetture: “Stop assegnazioni nei comuni lombardi”

roberto maroni migranti

“Questi atteggiamenti di rifiuto non giustificati. Abbiamo individuato luoghi sia per i profughi e sia per i clandestini. È un’emergenza grave che richiede la solidarietà ed il concorso di tutte le regioni e credo che questi atteggiamenti di rifiuto che sorgono ovunque si individui un luogo dove accogliere temporaneamente questi clandestini non possono essere giustificati”. Le parole sono di Roberto Maroni. Correva l’anno 2011 e l’attuale presidente della Regione Lombardia rivestiva la carica di Ministro dell’Interno.

https://www.youtube.com/watch?v=O1LR5h3A7Nw

Maroni su profughi, clandestini e migranti

Oggi Maroni dal nuovo osservatorio della Regione o da oppositore del Governo ed esponente di spicco della Lega ha un’opinione molto diversa da quella del 2011. Domenica, aprendo un vero e proprio caso politico, Maroni ha dichiarato: “Ho deciso di scrivere una lettera ai Prefetti per diffidarli dal portare qui in Lombardia nuovi clandestini e ho deciso di scrivere ai sindaci per dirgli di rifiutarsi di prenderli, mentre ai sindaci che dovessero accoglierli ridurremo i trasferimenti regionali, come disincentivo, perché non devono farlo e chi lo fa, violando la legge, subirà questa conseguenza”.

da sinistra maroni salvini e zaia

La linea durissima della Lega di Salvini e Maroni

La posizione di Maroni assume anche un elemento politico legato al rinnovo dei consigli regionali. Infatti l’ex ministro dell’interno è uno dei presidenti delle tre regioni non guidate dal centrosinistra. Con le sue parole ha voluto fare riassumere la linea politica delle amministrazioni di centrodestra e lanciare al governo un preciso segnale politico su cui la Lega prosegue la propria campagna a tolleranza zero.

Maroni scrive a prefetture

Il presidente della Regione Lombardia scrive alle prefetture: “Stop assegnazioni nei comuni lombardi”. Nella lettera Maroni scrive: “Vi chiedo di sospendere le assegnazioni nei Comuni lombardi in attesa che il Governo individui soluzioni di accoglienza temporanea più eque, condivise e idonee, che garantiscano condizioni reali di legalità e sicurezza”.

La guerra dei contributi

Se il governo ha promesso contributi per i comuni che accoglieranno gli immigrati, la Lega risponde annunciando contributi a quegli albergatori che non accoglieranno i migranti. “Il gruppo della Lega Nord non solo sostiene pienamente Maroni in questa battaglia di civiltà contro l’immigrazione irregolare, ma rilancia con una proposta ulteriore: dare contributi regionali solo alle attività e agli albergatori che non ospitano clandestini” affermano Massimiliano Romeo e Fabio Rolfi, rispettivamente capogruppo e vicecapogruppo leghisti al Pirellone, in merito all’emergenza immigratoria.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: