•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 23 giugno, 2015

articolo scritto da:

“Faccia da c…”, Borghezio dovrà risarcire i rom

Mario Borghezio sui rom

Mario Borghezio dovrà risarcire gli 8 rom che l’8 aprile 2013 – in un’intervista al programma radiofonico La Zanzara su Radio 24 – aveva definito “facce da culo che qualche presidente della Camera riceve”. L’europarlamentare della Lega si riferiva proprio all’incontro tra Laura Boldrini e le associazioni nomadi in occasione della Giornata internazionale di Rom e Sinti. La notizia giunge direttamente dal tribunale di Milano dove si sta tenendo il processo in cui l’europarlamentare è stato rinviato a giudizio con l’accusa di istigazione all’odio razziale. Venerdì prossimo si terrà l’udienza in cui il pubblico ministero Piero Basilone formalizzerà l’accordo tra le parti civili e i difensori di Borghezio, che a sua volta sarà costretto a pagare una multa piuttosto salata.

La querela da parte delle tre associazioni rom nei confronti dell’europarlamentare leghista – peraltro non nuovo ad esternazioni di questo genere – era arrivata dopo un’intervista al programma di Giuseppe Cruciani e David Parenzo in cui sperava che gli 8 rom in visita a Montecitorio non portassero via “gli arredi” in quanto “una buona percentuale dei ladri sono rom”. E inoltre, aveva aggiunto in quell’occasione Borghezio, i nomadi rispetto al lavoro sono “come l’acqua con l’olio”.

Mario Borghezio sui rom

Nell’interrogatorio del pm Basilone l’europarlamentare si è difeso circoscrivendo le sue esternazioni a “considerazioni con finalità satirica ma – ha sottolineato – non ho mai detto e non dirò mai parole riferite ai rom che attengono a ruspe o feccia”. “Ho usato espressioni inopportune con il solo obiettivo di attaccare il presidente della Camera Laura Boldrini – ha aggiunto – che ha accolto gente che secondo me non meritava di essere ricevuta in pompa magna. Ho espresso un’opinione che può essere censurabile ma non era mia intenzione offendere e discriminare un popolo”.

Nell’udienza del 15 maggio di quest’anno Borghezio si era anche detto pronto a “fare volontariato nei campi rom della mia città (Milano, ndr)” in quanto “pentito per la sgradevolezza di questo fatto”. Ma poi l’accordo tra le tre associazioni rom di parte civile e i legali dell’esponente del Carroccio è ricaduto sul pagamento di una multa in cambio del ritiro della querela. L’entità dell’esborso non è ancora stato reso pubblico ma dovrebbe essere di qualche migliaia di euro.

Giacomo Salvini

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: