10/05/2016

Comunali Roma: ecco i 10 punti del programma di Roberto Giachetti (PD)

autore: Emanuele Vena
comunali roma programma giachetti

Comunali Roma: ecco i 10 punti del programma di Roberto Giachetti (PD)

Viabilità e gestione dei rifiuti, ma anche taglio delle tasse e degli sprechi, oltre che una strizzata d’occhio anche al sogno delle Olimpiadi di Roma 2024. Sono questi alcuni degli argomenti dei 10 punti del programma di Roberto Giachetti, candidato PD alla poltrona di sindaco della Capitale.

Per quanto riguarda il tema della tassazione, Giachetti punta al riassetto del bilancio, coniugando il taglio delle tasse con una ristrutturazione del debito comprendente lo stop all’evasione ed agli sprechi, la valorizzazione di immobili e partecipate e il ricorso ad investimenti strategici.

sondaggi comunali elezioni roma milano banner logo

Comunali Roma, il programma di Giachetti: decoro, viabilità e rifiuti

Particolare importanza viene riservata alla viabilità ed al decoro, considerati peraltro tra i problemi più importanti, secondo i sondaggi condotti presso i cittadini capitolini. Giachetti punta a risolvere il problema delle corsie preferenziali intasate, aumentandone il tracciato ed invertendone il corso di marcia in alcuni tratti, in modo da scoraggiare le infrazioni. In merito alla viabilità, il candidato sindaco del PD annuncia la volontà di concludere i lavori di ampliamento della metropolitana – “con tempi e costi certi” – e di investire su nuove linee di tram e piste ciclabili.

Per quanto riguarda il decoro, sono in programma task force a livello dei singoli municipi – i quali, avranno un ruolo che prevederà “più soldi, più poteri, più responsabilità” – volte a risolvere i dissesti del manto stradale, oltre ad interventi straordinari su pavimentazione e muri imbrattati. Ambizioso il programma per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, con l’obiettivo di portare la raccolta differenziata dal 43 al 65% e, in conseguenza di ciò, di ridurne la tassazione relativa del 20%.

comunali roma programma giachetti

Comunali Roma: start-up, turismo ed Olimpiadi nel programma di Giachetti

Per quanto riguarda il versante socio-economico, particolare attenzione è riservata alle start-up ed imprese creative, con l’obiettivo di puntare su innovazione, tecnologia e cultura. Su quest’ultimo tema, Giachetti punta alla “adozione” di un quartiere all’anno da parte delle istituzioni culturali finanziate dal Campidoglio. Inoltre saranno previsti i “Municipi della Cultura” – sulla falsa riga delle Capitali Europee della Cultura – ed orchestre giovanili in ogni municipio.

Un punto importante è riservato anche alla candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024, “un’imperdibile occasione” per rilanciare la città andando oltre le paure legate a possibili fenomeni di corruzione, perché “una classe dirigente” che ha tali timori “è inadeguata a governare la Capitale”. Ma Olimpiadi vuol dire, oltre che lavoro, anche turismo. E a tal proposito Giachetti punta ad un progetto speciale per il rilancio del lido di Ostia, con investimenti in trasporti, archeologia, spettacoli e cultura.

Per il programma integrale, clicca qui.

Per il programma di Virginia Raggi, clicca qui.

Per il programma di Alfio Marchini, clicca qui.

Per il programma di Giorgia Meloni, clicca qui.

 

 

 

Autore: Emanuele Vena

Lucano, classe ’84, laureato in Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e specializzato in Politica Internazionale e Diplomazia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova. Appassionato di storia, politica e giornalismo, trascorre il tempo libero percuotendo amabilmente la sua batteria. Collabora con il Termometro Politico dal 2013. Durante il 2015 è stato anche redattore di politica estera presso IBTimes Italia. Su Twitter è @EmanueleVena
Tutti gli articoli di Emanuele Vena →