Pubblicato il 03/03/2017

Sondaggi elettorali Ixè: crollo senza fine per il PD, scissionisti quasi al 3%

autore: Emanuele Vena
sondaggi elettorali ixè - intenzioni di voto 3 marzo 2017

Sondaggi elettorali Ixè: crollo senza fine per il PD, scissionisti quasi al 3%

Il caos interno continua ad indebolire il PD, che subisce il sorpasso del M5S. A dirlo è l’ultimo dei sondaggi elettorali condotti da Ixè per la trasmissione Rai Agorà, che analizza le intenzioni di voto degli italiani.

Secondo Ixè, il PD perde più di un punto nel giro di una settimana, scendendo sotto al 27%. Ma quello che più preoccupa i dem è che sembra essere un’emorragia senza fine. Sono infatti più di 4 i punti persi nel giro di un mese.

sondaggi elettorali ixè - intenzioni di voto 3 marzo 2017

Sondaggi elettorali Ixè: PD in crisi, M5S primo per inerzia

Ma se il PD è in crisi, anche il M5S non brilla. Pur diventando il partito di maggioranza relativa, i grillini sembrano passare in testa quasi per inerzia. Il primato infatti si associa ad un contestuale calo di 7 decimi in 7 giorni. Ora i pentastellati sono poco sopra al 27%, con 2 decimi di vantaggio sul PD. Ed anche qui il calo sul medio termine è rilevante: -2.8% in un mese.

Ad approfittare di tutto ciò è il centrodestra? Nient’affatto. Nell’area conservatrice a guadagnare è solo Fratelli d’Italia, che sale di 7 decimi in una settimana. Passo indietro invece per Forza Italia e Lega Nord, entrambi in calo di 2 decimi. Perdono anche formazioni più moderate come NCD (-0.2%) ed UDC (-0.1%).

sondaggi elettorali ixè - intenzioni di voto 3 marzo 2017

Sondaggi elettorali Ixè: scissionisti PD quasi al 3%

Ma questa settimana è anche quella dell’esordio nelle rilevazioni Ixè di Democratici e Progressisti, l’area fuoriuscita dal PD legata alle figure di Roberto Speranza ed Enrico Rossi, con la benedizione di Massimo D’Alema e Pier Luigi Bersani. Secondo l’istituto, DP entrerebbe nell’area elettorale con il 2.9%.

Ma ad evidenziare come l’area di centrosinistra potrebbe essere elettoralmente satura sono i dati degli altri partiti. Sinistra Italiana perde infatti 7 decimi in 7 giorni. Ma anche il complesso delle altre piccole formazioni di sinistra arretra, cedendo quasi un punto.

sondaggi politici elettorali

Al di là di ciò, la fermentazione del quadro politico non sembra soddisfare l’elettorato. Secondo Ixè le agitazioni dell’ultimo periodo favoriscono un aumento dell’astensione, che ora supererebbe addirittura il 40%.

NOTA INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 2 DELLA DELIBERA N. 153/02/CSP
DELL’AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI
Titolo del sondaggio: situazione politica – 3/3
Tema del sondaggio: politica
Soggetto realizzatore: Istituto Ixè
Committente e acquirente: Agorà-RAI 3
Data di esecuzione: 1/3/2017
Metodologia di rilevazione: sondaggio CATI-CAMI su un campione casuale
probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 9.213 contatti complessivi),
di età superiore ai 18 anni. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti
dall’ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai
parametri di sesso, età e macro area di residenza.
Margine d’errore massimo: ± 3,1 %

Autore: Emanuele Vena

Lucano, classe ’84, laureato in Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e specializzato in Politica Internazionale e Diplomazia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova. Appassionato di storia, politica e giornalismo, trascorre il tempo libero percuotendo amabilmente la sua batteria. Collabora con il Termometro Politico dal 2013. Durante il 2015 è stato anche redattore di politica estera presso IBTimes Italia. Su Twitter è @EmanueleVena
Tutti gli articoli di Emanuele Vena →