Sondaggi elettorali Demos: il M5S vola, PD in sofferenza, cresce la Meloni

Pubblicato il 4 Marzo 2017 alle 11:43 Autore: Emanuele Vena
sondaggi elettorali demos - intenzioni di voto a marzo

Sondaggi elettorali Demos: il M5S vola, PD in sofferenza

Il PD soffre, tra scissioni e scandali, e il M5S ne approfitta e prende il voto. Questo lo scenario dell’ultimo Atlante Politico, serie di sondaggi elettorali condotta da Demos con le intenzioni di voto nazionali.

Secondo Demos, il PD perde più di 2 punti rispetto a febbraio, attestandosi appena sopra il 27%. Un calo ancor più rilevante se calcolato sul medio periodo: -5% rispetto a settembre. Ad approfittarne è il M5S, che guadagna oltre 2 punti rispetto al mese scorso e torna agli stessi livelli di 6 mesi fa.

sondaggi politici elettorali

Sondaggi elettorali Demos: M5S vola, PD e centrodestra in calo

Non sorride invece il centrodestra. I guai del PD non favoriscono né Forza ItaliaLega Nord, in calo rispettivamente di circa 2 e 3 punti rispetto alla rilevazione precedente. Chi ne approfitta nell’area conservatrice è invece Fratelli d’Italia, che raggiunge il 6.7%, ben 4 punti in più rispetto a giugno scorso.

La frantumazione del PD inizia ad avere un riscontro numerico. La prima rilevazione post scissione assegna ai Democratici e Progressisti di Speranza e Rossi il 4.2%. Un valore più che doppio rispetto a quelli del Campo Progressista di Giuliano Pisapia.

sondaggi elettorali demos - intenzioni di voto a marzo 2017

Ma la fermentazione a sinistra del PD non favorisce nemmeno Sinistra Italiana, che perde un punto in un mese. Passo indietro anche per NCD-UDC. L’area centrista è ora data al 2.4%, oltre un punto in meno rispetto a febbraio.

Per quanto riguarda invece l’astensionismo, l’ultimo dato di Demos registra un 27% di elettorato indeciso e/o propenso a disertare le urne. Un valore identico a quello rilevato nel precedente sondaggio.

L’Atlante Politico è realizzato da Demos & Pi per La Repubblica ed è curato da Ilvo Diamanti, insieme a Roberto Biorcio, Fabio Bordignon, Martina Di Pierdomenico e Alice Securo. La rilevazione è stata condotta nei giorni 1-2 febbraio 2017 da Demetra con metodo mixed mode (Cati – Cami – Cawi). Il campione nazionale intervistato (N=1.015, rifiuti/sostituzioni: 5.772) è rappresentativo per i caratteri socio-demografici e la distribuzione territoriale della popolazione italiana di età superiore ai 18 anni (margine di errore 3.1%).

L'autore: Emanuele Vena

Lucano, classe ’84, laureato in Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e specializzato in Politica Internazionale e Diplomazia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova. Appassionato di storia, politica e giornalismo, trascorre il tempo libero percuotendo amabilmente la sua batteria. Collabora con il Termometro Politico dal 2013. Durante il 2015 è stato anche redattore di politica estera presso IBTimes Italia. Su Twitter è @EmanueleVena
Tutti gli articoli di Emanuele Vena →