23/05/2017

Elezioni comunali Genova 2017: candidati, sondaggi, risultati

elezioni comunali-candidati-sindaco-genova-sondaggi

Elezioni comunali Genova: candidati, sondaggi, risultati

Aggiornamento 26 giugno 2017 – Elezioni Comunali Genova 2017, i risultati del ballottaggio: Bucci (centrodestra) vince con il 55%, staccando di circa 10 punti Crivello (centrosinistra). Affluenza al 42.66%, oltre 5 punti e mezzo in meno del primo turno.

Aggiornamento 12 giugno 2017 – Elezioni Comunali Genova 2017, i risultati del primo turno: Bucci (centrodestra, 38.80%) andrà al ballottaggio con Crivello (centrosinistra, 33.39%). Affluenza al 48.39%, oltre 7 punti in meno del 2012.

Il capoluogo ligure è tra le città più importanti – dal punto di vista storico, economico e anche politico – che andrà al voto l’11 giugno. La città è attualmente in mano al centrosinistra – capeggiato dal PD – che rimane favorito per la vittoria finale. Il suo candidato, Gianni Crivello, viene dato come vincitore dai più recenti sondaggi. Tuttavia, le indicazioni dei pentastellati (che hanno un gran peso elettorale nella città ligure) potrebbero muovere gli equilibri a favore di Marco Bucci, candidato del centrodestra. La spaccatura operata in seno al 5 Stelle – dovuto al caso Cassimatis e al diktat del garante sulle primarie interne – ha ridotto al lumicino le speranze di vedere un pentastellato a Palazzo Doria-Tursi.

Elezioni comunali Genova: i candidati principali

Come affermato, il principale aspirante alla massima carica amministrativa di Genova è il candidato del centrosinistra e appoggiato dal PD, Gianni Crivello. Stando all’ultimo sondaggio disponibile, le liste associate al candidato ‘dem’ otterrebbero il 37% delle preferenze. Tra queste, vi è la lista “Genova Cambia” di Simone Leoncini: lista che propone- tra l’altro – la difesa dei diritti LGTB e degli immigrati. La sorpresa potrebbe essere Marco Bucci, rappresentante del centrodestra unito. Con buona probabilità, sarà lui lo sfidante per il ballottaggio del 25 giugno. Poi, il candidato ufficiale del Movimento 5 Stelle, Luca Pirondini, dovrà cercare di riportare a casa i possibili voti captati da Marika Cassimatis. Quest’ultima, tagliata fuori dal diktat di Grillo, ha deciso di concorrere autonomamente attraverso al lista civica “Lista Cassimatis Genova”.

Elezioni comunali Genova: i candidati minori

Al nastro di partenza si presentano anche tre candidati appoggiati da liste civiche. Nessuno di questi sembra avere le carte per poter minimamente impensierire i due favoriti per il ballottaggio. L’obiettivo sarà quello di arrivare al Consiglio Comunale ed operare dall’interno. Si presentano Arcangelo Merella, sostenuto dalla lista “Ge9Sí”. Infine, Paolo Putti – altro fuoriuscito dal M5S locale ed ex-capogruppo nel Consiglio Comunale – darà battaglia per superare la Cassimatis e tentare l’exploit.

Elezioni comunali Genova: i sondaggi

L’ultimo sondaggio a disposizione, vede Crivello in vantaggio su Bucci, sia nel primo turno che nel ballottaggio. Le liste del centrosinistra al primo turno otterrebbero il 37% delle preferenze. Quelle del centrodestra e liste civiche associate arriverebbero al 30%. Il M5S, nonostante le spaccature, otterrebbe comunque un 20% delle preferenze. Le altre liste, nel complesso, raggiungerebbero il 13%.

Al ballottaggio, se arrivassero Crivello e Bucci (come prevedibile), vincerebbe il primo con una differenza di 10 punti percentuale. Tuttavia, l’appoggio dei 5 candidati eliminati al primo turno potrebbe cambiare gli equilibri. Il M5S può giocare un ruolo determinante, nel caso si schierasse apertamente per l’uno o per l’altro. Ci si aspetta che sia Crivello che Bucci ammiccheranno all’importante e decisivo elettorato pentastellato.

 

sondaggi elettorali Genova