Cronaca ultime notizie: stupro di gruppo a Napoli, 3 minorenni arrestati

Pubblicato il 6 Ottobre 2017 alle 17:19 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino
cronaca ultime notizie Concorso Polizia 2017: posti raddoppiati, è quasi ufficiale

Cronaca ultime notizie: stupro di gruppo a Napoli, 3 minorenni arrestati

Era una calda sera di giugno, in apparenza esattamente uguale alle altre, trascorsa sulle rive del golfo di Napoli insieme ai propri amici quando, sugli scogli di Marechiaro, una ragazzina di appena 15 anni ha subito molestie e violenze sessuali da parte di cinque coetanei.

Forse può interessarti: cronaca ultime notizie, Noemi Durini: ecco l’ultimo sms all’amica prima di morire

Stando al racconto della quindicenne, gli autori materiali di quello stupro di gruppo furono tre ragazzi, tutti appartenenti a famiglie “pericolose”, nomi noti alle forze dell’ordine. Gli altri due sono stati ugualmente denunciati per averla convinta a seguirli in una zona più isolata, averla immobilizzata e di essere rimasti lì a guardare consumarsi la violenza, inermi.

Case ai migranti, polizia arresta militanti Forza Nuova

Cronaca ultime notizie: la cronologia dei fatti

La vittima, quella sera stessa, si era confidata con sua madre, la quale aveva subito sporto denuncia ai carabinieri di Bagnoli. Questi ultimi, coordinati dalla Procura dei minori, avevano indagato sui tre ragazzi che la ragazzina era riuscita ad identificare. La giovane era stata poi accompagnata dai genitori all’ospedale di Napoli per essere visitata. Lì erano stati prelevati alcuni campioni biologici appartenenti ai suoi aggressori; prove indispensabili che sono servite ai carabinieri per incastrare il branco segnalato dalla vittima stessa.

Forse può interessarti: cronaca ultime notizie, bimba di 6 anni molestata, pedofilo individuato

Il ruolo, decisivo, dei social network

Il gruppo è stato identificato anche grazie ai social network e i tre stupratori sono stati arrestati. Gli altri due, sebbene non sia stata emessa alcuna richiesta di custodia cautelare nei loro confronti, sono stati ugualmente considerati colpevoli di favoreggiamento ed omissione di soccorso.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUICI SU FACEBOOK E TWITTER

RIMANI AGGIORNATO: ISCRIVITI AL FORUM DI TERMOMETRO POLITICO A QUESTO LINK

 

 

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Giovane dottoressa in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →