•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 5 novembre, 2017

articolo scritto da:

Liga spagnola, Atletico Madrid: ripartire dai 3 punti del Riazor

Atletico Madrid bandera liga spagnola

Liga spagnola, Atletico Madrid: ripartire dai 3 punti – pesantissimi – del Riazor. Il gol allo scadere di Thomas ravviva l’ambiente rojiblanco.

Che nella sponda rojiblanca del Manzanarre si stesse cominciando a respirare aria di crisi lo si era capito ormai da tempo: una serie di risultati negativi specialmente in Champions, dove l’eliminazione è quasi matematica, hanno bruscamente fermato la rincorsa dell’Atletico Madrid ai suoi obiettivi stagionali. Ora la crisi ha assunto contorni reali, nonostante un’unica sola sconfitta nelle sedici uscite stagionali disputate fino a questo momento. Come anticipato, la rincorsa al treno degli ottavi di finale di Champions League sta matematicamente per fallire complici i soli tre punti conquistati in quattro partite, con l’Atletico che dovrebbe quantomeno retrocedere in Europa League. L’ultima di campionato (la 12a di Liga spagnola) ha regalato 3 punti pesantissimi all’Atlético, grazie ad un gran gol allo scadere del provvidenziale Thomas Partey.

Liga spagnola, Atletico Madrid: il duro sfogo di Gabi deve dare la scossa all’ambiente

Le dure parole nel post partita contro il Qarabag di capitan Gabi devono dare la scossa ad un ambiente sempre più demoralizzato a causa degli scarsi risultati ottenuti:

“Oggi ti direi che l’Europa League è una m***a, ma mi ha dato molto. Perciò se ci toccherà giocarla proveremo a vincerla come sempre. Non siamo stati in grado di vincere contro quella che in teoria è la squadra più debole del gruppo. Al momento siamo fuori, le possibilità di qualificarci sono remote e quello che fa più male è che non dipendono da noi.”

Uno sfogo, quello del capitano dell’Atletico Madrid, che deve far riflettere su quello che questa squadra ha costruito in questi anni partendo da zero, ed abituatasi a giocare sempre per l’obiettivo maggiore a tal punto che una competizione importante come l’Europa League, peraltro simbolo della rinascita colchonera grazie alle conquiste del titolo nel 2010 e nel 2012, sia vista dal suo uomo più rappresentativo (e probabilmente non solo da lui) come un fallimento, un contentino che non è mai stato preventivato e richiesto da nessuno.

Risultati Champions League: PSG e Bayern agli ottavi. Roma strepitosa

Liga spagnola, Atletico Madrid: la nascita di un nuovo ciclo

Nonostante tutto l’Atletico Madrid è sempre risorto dalla proprie ceneri più forte che mai: basti pensare al post retrocessione del 2000, che ha portato la squadra, grazie ad una progettazione mirata, a diventare pian piano uno dei club più forti ed affermati del mondo vincendo diversi titoli nazionali e internazionali diventando inoltre una potenza economica non di poco conto. Quindi da questa crisi può nascere qualcosa di ancora più importante. Un secondo ciclo sempre e comunque targato Diego Simeone.

La retrocessione in Europa League dunque potrebbe essere un seriamente un secondo trampolino di lancio, soprattutto in caso di vittoria finale che consentirebbe l’accesso alla prossima Champions League, la cui finale si giocherà proprio al “Wanda Metropolitano”, casa dell’Atletico. Ma la qualificazione alla prossima edizione della massima competizione europea ovviamente deve passare innanzitutto attraverso il campionato.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: