•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 4 dicembre, 2017

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Piepoli: chi compreresti tra Di Maio e Renzi?

sondaggi elettorali elezioni regionali sicilia 2017 analisi politica analisi elettorale renzi di maio

Sondaggi elettorali Piepoli: chi compreresti tra Di Maio e Renzi?

Paolo Gentiloni è il “prodotto” politico che soddisfa di più. Luigi Di Maio quello che si “vende” meglio. Matteo Renzi invece “attrae” di più. Ma se proprio un cliente dovesse mettere mano al portafogli e “acquistare” uno di loro, sceglierebbe sicuramente il primo. E’ il marketing bellezza. Ad applicarlo alla cosa pubblica è stato l’Istituto Piepoli in uno studio pubblicato su La Stampa nel quale i leader politici sono stati “testati” come se fossero un prodotto da vendere.

Per farlo sono stati realizzati  quattro tracciati mentali, quattro indicatori (di fiducia, di attrazione, di seduzione e di intenzione di voto effettiva) simili a quelli utilizzati nelle ricerche di marketing.

E questo è il risultato.

Secondo il primo indicatore, quello “di fiducia”, in ordine troviamo: l’attuale presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni; seguito dal presidente del Senato, Pietro Grasso; dal ministro Dario Franceschini; dalla presidente della Camera, Laura Boldrini; e da Matteo Renzi, Segretario Pd.

L’indicatore “di attrazione”, secondo dei quattro, individua i “candidati più vitali”, più attraenti per i “consumatori”. Qui, al primo posto il leader dei Cinque Stelle, Luigi Di Maio; al secondo il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi; al terzo il leader della Lega, Matteo Salvini; e, di seguito, Paolo Gentiloni e Pietro Grasso.

Il terzo indicatore è quello “di seduzione” e definisce la capacità di ogni singolo candidato di attrarre elettori e, quindi, voti. L’elenco sia apre con Matteo Renzi, seguito a ruota da Paolo Gentiloni, Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Dario Franceschini.

Infine, tenendo conto dell’intenzione effettiva di voto per un candidato premier, primeggia Paolo Gentiloni nell’ultimo dei quattro «tracciati mentali». Ma “buone intenzioni di voto” sono state riconosciute anche a Dario Franceschini, Matteo Renzi, Pietro Grasso e Luigi Di Maio.

Sondaggi elettorali Piepoli: nota metodologica

Data 27/11/2017. Campione di 500 casi rappresentativo della popolazione italiana maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età, Grandi Ripartizioni Geografiche e Ampiezza Centri proporzionalmente all’universo della popolazione italiana. Interviste complete metodologia C.A.T.I.: 350 interviste complete metodologia C.A.W.I.: 154 totale complete: 504 non rispondenti/rifiuti/fuori quota (C.A.T.I.): 6.600 totale contatti (C.A.T.I./C.A.W.I.): 7.014. Margine di errore (con livello di confidenza 95%) su 504 ± 4.3%. Metodologia mista C.A.T.I./C.A.W.I.

 

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: