pubblicato: venerdì, 26 gennaio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Piepoli: Renzi e il M5S si riavvicinano al centrodestra

sondaggi elettorali piepoli - intenzioni di voto al 22 gennaio 2018

Sondaggi elettorali Piepoli: Renzi e il M5S si riavvicinano al centrodestra

Leggero passo avanti di centrosinistra e M5S, laddove il centrodestra cede un punto in 7 giorni. Questo quanto emerge dall’ultimo dei sondaggi elettorali condotti da Piepoli per il quotidiano La Stampa. Un dato che non mette in discussione le gerarchie ma riavvicina tra loro i 3 grandi poli in competizione.

Secondo Piepoli, il centrosinistra a guida PD sale al 29%, guadagnando mezzo punto. Stessa avanzata del M5S, che quindi resta ad un punto e mezzo di distacco dal centrosinistra. Il dato più rilevante riguarda però il calo del centrodestra, che scende al 35.5%, pur mantenendo oltre 6 punti di vantaggio su Renzi e soci.

sondaggi elettorali piepoli - intenzioni di voto al 22 gennaio 2018

Sondaggi elettorali Piepoli: le variazioni relative a coalizioni e partiti

Quali invece le variazioni a livello di partiti? Come evidenziato dallo stesso istituto negli studi di Porta a Porta, a trainare il centrosinistra sono il PD (+0.5%) e soprattutto la Bonino, che passa dall’1.5% al 2.5% in una settimana. Arretrano invece Insieme e Civica Popolare, che perdono entrambi mezzo punto scendendo sotto l’1%. Il calo del centrodestra va attribuito invece ad un lieve passo indietro dell’ala più euroscettica, con Lega Nord e Fratelli d’Italia che cedono entrambi mezzo punto. Stabili invece Noi con l’Italia-UDC e Forza Italia, che continua a guidare la coalizione dall’alto del suo 16%. Primo partito italiano resta sempre il Movimento 5 Stelle, che con il suo 27.5% stacca di 2 punti i dem. Stabile al 7% invece Liberi e Uguali, la lista a sinistra del PD capitanata dal Presidente del Senato uscente Pietro Grasso.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi elettorali Piepoli: distribuzione seggi e fiducia nei leader politici

Gli oltre 6 punti di vantaggio permettono comunque al centrodestra di staccare notevolmente gli altri schieramenti nell’assegnazione dei seggi alla Camera. Al momento, la coalizione conservatrice otterrebbe 268 seggi a Montecitorio, staccando di una novantina di seggi sia M5S (che ne otterrebbe 159) che centrosinistra (162). Sarebbero invece 29 i seggi appannaggio di Liberi e Uguali.

Piepoli ha analizzato anche la fiducia degli italiani nei confronti dei principali esponenti politici. A guidare è sempre il Capo dello Stato Sergio Mattarella, che guadagna 6 punti in 7 giorni e vola al 57% di gradimento. In sensibile crescita anche il premier uscente Paolo Gentiloni, che sale al 47% (+4%). Passo avanti anche per Emma Bonino (33%, +2), Pietro Grasso (31%, +1) e Matteo Renzi (28%, +1). Luigi Di Maio (30%) resta davanti al segretario PD, pur cedendo 2 punti. Stesso calo registrato dai 3 principali leader del centrodestra, che scendono rispettivamente al 26% (Matteo Salvini), 23% (Giorgia Meloni) e 22% (Silvio Berlusconi). Appaiato al leader di Forza Italia anche il fondatore del M5S Beppe Grillo.

Nota metodologica – sondaggio condotto il 22 gennaio 2018 su un campione rappresentativo di italiani maggiorenni.
Interviste complete metodologia C.A.T.I.: 352. Interviste complete metodologia C.A.W.I.: 154. Totale complete: 506. Non rispondenti/rifiuti/fuori quota (C.A.T.I.): 6.841. Totale contatti (C.A.T.I./C.A.W.I.): 7.347.
Margine di errore (con livello di confidenza 95%) su 506 ± 4.3%
Metodo raccolta delle informazioni: metodologia mista C.A.T.I./C.A.W.I.

 

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: