• 50
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 16 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Demopolis: 20% italiani ancora indeciso su chi votare

sondaggi elettorali demopolis, voto partiti

Sondaggi elettorali Demopolis: 20% italiani ancora indeciso su chi votare

Ultimo giorno di sondaggi. Poi sarà silenzio elettorale. Partiamo con Demopolis. L’istituto diretto da Pietro Vento dà il Movimento 5 Stelle, prima forza politica con il 28% e un bacino potenziale pari al 32%. Segue il Partito Democratico con il 22,5% di voto effettivo e un bacino potenziale del 26%. Forza Italia e Lega seguono a ruota, rispettivamente con il 16,5% e il 14,2% di voto effettivo ma con un bacino potenziale del 20 e 17%. Chiudono Liberi e Uguali con 6 (potenziale del 7,5%) e Fratelli d’Italia (potenziale del 7).

Il Rosatellum premia però le coalizioni. Andiamo a vedere quindi le intenzioni di voto. Il centrodestra rimane primo con il 38%, non ancora abbastanza per poter governare il Paese. Il M5S rimane fermo al 28% tallonato dal centrosinistra al 27%.

“Con le attuali stime di voto – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – anche la coalizione più forte, quella di Centro Destra, non avrebbe oggi autonomamente i numeri per dar vita ad un nuovo Governo dopo la chiusura delle urne. Le simulazioni di Demopolis confermano che la complessa partita del Centro Destra per il raggiungimento della maggioranza si gioca soprattutto nei collegi del Centro Sud, dove – aggiunge Pietro Vento – sono ancora decine i seggi in bilico in un testa a testa con il Movimento 5 Stelle”.

 

sondaggi elettorali demopolis, voto partitisondaggi elettorali demopolis, coalizioni sondaggi elettorali demopolis, peso partito

Va poi tenuto conto che il 20% degli italiani dichiara di essere ancora indeciso su chi votare il prossimo 4 marzo.

“Ad incrementare l’incertezza sull’esito del voto – spiega il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – sono anche le incognite derivanti dalla nuova Legge Elettorale. In assenza della possibilità di un voto disgiunto, il peso dei candidati nei collegi uninominali potrà infatti modificare in modo sostanziale il consenso alle liste nella quota proporzionale. I due terzi degli elettori affermano che, il 4 marzo, voteranno il partito che li convince di più; il 25% pensa invece di effettuare una scelta guardando ai candidati in lista nei propri collegi, anche se di una coalizione o partito differenti da quelli che avrebbero naturalmente votato”.

sondaggi elettorali demopolis, deciso voto sondaggi elettorali demopolis, candidato seggio

 

Sondaggi elettorali Demopolis: nota metodologica

L’indagine è stata condotta dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 13 al 14 febbraio 2018, su un campione nazionale stratificato di 1.000 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne.

Sondaggi elettorali Demopolis: nota metodologica

L’indagine è stata condotta dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 14 al 15 febbraio 2018, su un campione stratificato di 2.000 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica con metodologie integrate cawi-cati-cami di Marco E. Tabacchi. Coordinamento del Barometro Politico Demopolis per il programma Otto e Mezzo a cura di  Pietro Vento. Ha collaborato Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone.

 

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOKTWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: