pubblicato: venerdì, 23 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Pensioni notizie oggi: Quota 100 e Quota 41 per tutti, ecco le ultime novità

Pensioni notizie oggi: Quota 100 e Quota 41

Pensioni notizie oggi: Quota 100 e Quota 41 per tutti, le ultime novità.

Sulle pensioni le ultime notizie di oggi fanno riferimento alla Quota 100 e alla Quota 41. Mentre l’abolizione della Riforma Fornero resta sempre un punto centrale dei programmi elettorali di certe parti politiche, fa rumore la petizione lanciata da Carmen Reitano sulla Quota 41, che ormai ha raggiunto oltre 60 mila firme, a sole 15 mila lunghezze dal traguardo delle 75 mila. Insomma, il tema previdenziale resta un tema prioritario in queste elezioni politiche 2018; e restano in quota i progetti di dare la pensione a tutti sommando età anagrafica e periodo contributivo, con l’invito di discutere il prima possibile il ddl 857 alla Camera.

Pensioni notizie oggi: Quota 41, oltre 60 mila firme

Nella petizione lanciata da Carmen Reitano, si legge che il ddl 857 dell’onorevole Damiano è fermo da più di 4 anni. La raccolta di 50 mila firme consegnate all’onorevole Boldrini non è stata sufficiente per aprire una discussione alla Camera sul disegno di legge. Nel frattempo “la Legge Fornero prima e il Jobs Act dopo hanno incatenato i lavoratori over 50 sul posto di lavoro e bloccato il ricambio generazionale”.

Ma cosa prevede esattamente il ddl 857? “L’uscita a partire dai 62 anni di età anagrafica e 35 anni di versamenti contributivi andando incontro a una penalizzazione massima dell’8% decrescente di 2 punti percentuali per ogni anno di anticipo dell’età pensionabile, fissato fino a un massimo di 4 anni”. E per i lavoratori precoci? “L’uscita con Quota 41, ovvero dopo il raggiungimento di almeno 41 anni di contributi effettivamente versati”. In questo caso non andranno considerati né l’età anagrafica, né saranno incluse penalizzazioni di sorta.

Pensioni notizie oggi: le ultime su Quota 100

Ovviamente anche la Quota 100 è una soluzione molto proposta da certe parti politiche. Susseguente alla proposta di abolire la Legge Fornero. A inizio febbraio, Matteo Salvini ha infatti ribadito un concetto relativo alle pensioni. L’accesso dovrà essere garantito “con 41 anni di contributi e comunque non oltre Quota 100”.

Il rilancio delle proposte Quota 100 e Quota 41 è stato recentemente effettuato anche dal Movimento 5 Stelle, per voce della candidata Carla Franchini. Che ha affermato che, una volta al Governo, “Cancelleremo la Legge Fornero, introducendo Quota 100 e Quota 41”. Soluzioni possibili? Di difficile realizzazione secondo gli esperti, che temono un crollo della stabilità economica del Paese qualora si decida di passare oltre la Fornero; vanificando gli effetti sui conti pubblici conseguiti finora. Certamente il voto del 4 marzo potrebbe dare una risposta forte anche sul tema previdenziale.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: