• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 21 marzo, 2018

articolo scritto da:

Elezioni 2018 ultime notizie: alleanza M5S-Pd, si tratta ancora

sondaggi elettorali, Elezioni 2018 ultime notizie alleanza M5S-Pd si tratta ancora ok

Elezioni 2018 ultime notizie: alleanza M5S-Pd, si tratta ancora

Le trattative sono avviate rispetto all’elezione dei Presidenti delle Camere. Per ora recitano la parte dei protagonisti i leader delle prime due forze politiche più votate alle elezioni 2018. Il Movimento 5 Stelle e la Lega sono infatti in pole position per indicare i presidenti di Camera e Senato. Tuttavia anche rispetto alla formazione del governo è importante seguire le indicazioni che arrivano dagli altri partiti. Nel centrodestra esiste un’intesa che tocca ora a Salvini preservare da segretario del partito più votato. Il PD è in fase di riorganizzazione dopo le dimissioni di Renzi.

Elezioni 2018, confermata linea ‘opposizione’

La segreteria del Partito Democratico guidata da Maurizio Martina ha confermato la linea della direzione ‘PD all’opposizione‘. Tutte le componenti interne sembrano concordare sull’atteggiamento da avere in fase di consultazioni. Ma c’è chi fa notare che proprio la responsabilità ad eventuali appelli del Presidente della Repubblica potrebbe indurre una riflessione. Al momento l’unico non allineato tra i democratici è Michele Emiliano che vorrebbe un sostegno del PD ad un governo dei 5 Stelle.

Accise sulla benzina, Salvini ‘le cancelleremo subito’

Elezioni 2018, una delle due Camere alle opposizioni?

In realtà in molti, pur confermando la linea ufficiale del ‘PD all’opposizione’, sperano che qualcosa accada. Ad esempio se non dovesse concludersi la trattativa Lega e M5S sulle due Camere c’è chi confida nella possibilità che una Camera possa essere ‘offerta’ alle opposizioni. Quindi ai democratici. L’altra convinzione all’interno dei gruppi parlamentari è che qualcosa possa cambiare proprio nel corso della legislatura. Con la necessità di un intervento diretto del PD all’azione di governo. Magari di un governo rappresentato da una figura di garanzia indicata dal Presidente della Repubblica.

Elezioni 2018, quale opposizione?

Ecco perché oltre alle parole ed ai gesti del Presidente Mattarella d’ora in poi è il caso di monitorare il comportamento e le azioni politiche di chi ha un peso nei gruppi parlamentari. Per esempio di chi come Dario Franceschini può contare sulla interlocuzione diretta con molti deputati. Lo stesso Matteo Richetti spiega come ritiene che vada interpretato il ruolo delle opposizione. ‘Ha il compito di valutare le proposte della maggioranza’. Stabiliti i ruoli tutto sta a far partire la legislatura. Stando sempre alla finestra per verificare se l’intesa tra Movimento 5 Stelle e centrodestra, con la Lega in testa, produce gli effetti sperati. O se si renderà necessario rimescolare le carte, andando anche a ristabilire i ruoli di partenza.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: