• 3
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 16 aprile, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi SWG: crollo di gradimento per Facebook e social network

sondaggi social network 1

Sondaggi SWG: crollo di gradimento per Facebook e social network

Nell’ultimo mese è tornato in auge il dibattito sui social network (uno degli elementi caratterizzanti di questa decade, che ha visto il trionfo e auge del social per eccellenza, Facebook). Il caso di Cambridge Analytica ha suscitato grande scalpore e riaperto sui grandi temi ad esso connessi. Fino a che punto viene garantita la privacy degli individui? Quanto incidono nella produzione e diffusione dell’informazione? Queste, e altre spinose domande, sono al centro del dibattito.

SWG coglie la palla al balzo per chiedere ai suoi intervistati il gradimento verso i principali social network. I risultati vengono mostrati tanto sul totale del campione, tanto per fasce generazionali (baby boomers, generazione X e millenials).

Sondaggi SWG, social network: calo drastico della popolarità per Facebook

La prima domanda posta da SWG è la seguente;

Nel complesso, da 1 a 10, che voto darebbe ai seguenti social network?

La % segnalata considera solo i voti dall’8 in su.

Fino a pochi anni fa – rilevazione del 2015 – Facebook surclassava, per gradimento, tutti gli altri social. In quell’anno, il 64% del campione valutava molto positivamente la principale piattaforma social del mondo. Ad aprile 2018, questa percentuale scende al 34%. Una caduta drastica che trova una necessaria correlazione con il supposto uso fraudolento dei dati personali degli utenti.

In seconda posizione troviamo Instagram, promosso dal 26% del campione (con una caduta dell’8% rispetto a 3 anni fa). Seguono, pari merito, Twitter e il working social Linkedin. Entrambi vengono valutati molto positivamente dal 15% degli intervistati. Chiudono questa classifica, Pinterest (11%) e Tumblr (4%). Tutte le piattaforme menzionate diminuiscono in popolarità e gradimento.

sondaggi social network 1

Sondaggi social network: per i millennials, meglio Instagram che Facebook

Risulta molto interessante l’esito del sondaggio in base alle fasce d’età, ovvero per generazioni. I baby boomers (generazione che vada dal dopoguerra all’inizio degli anni 60′) dimostrano una maggior diffidenza verso i social network. Facebook viene valutato molto positivamente dal 30% della generazione dei baby boomers. In seconda posizione, Instagram (19%) e Twitter (13%), quasi appaiata con LinkedIn (12%).

La generation X (considerata, di norma, la generazione del ventennio tra 1960 e 1980) è quella che più si avvicina ai risultati del campione. Anche per loro, Facebook (36%) batte Instagram (26%) e Twitter (18%).

Passando ai millennials (generazione che va dai primi anni degli ottanta fino alla metà degli anni ’90) i risultati sono decisamente diversi: Instagram batte Facebook (42 a 40). Inoltre, il podio viene chiuso da LinkedIn e non da Twitter. In linea di massima, i millennials hanno molta più confidenza con i social network che le generazioni anteriori.

sondaggi social network 1

Sondaggi SWG: aumenta fiducia in Google

Includendo nel questionario sottoposto da SWG anche il più famoso e utilizzato motore di ricerca, Google viene promosso a pieni voti da una gran maggioranza del campione (il 59%). Chi accusa la maggior flessione è, come detto già in precedenza, Facebook. Opinioni non del tutto chiare, invece, per le altre piattaforme citate: Twitter, Instagram, Pinterest e Tumblr. sondaggi social network 1

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: