articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi SWG: crollo di gradimento per Facebook e social network

sondaggi social network 1

Sondaggi SWG: crollo di gradimento per Facebook e social network

Nell’ultimo mese è tornato in auge il dibattito sui social network (uno degli elementi caratterizzanti di questa decade, che ha visto il trionfo e auge del social per eccellenza, Facebook). Il caso di Cambridge Analytica ha suscitato grande scalpore e riaperto sui grandi temi ad esso connessi. Fino a che punto viene garantita la privacy degli individui? Quanto incidono nella produzione e diffusione dell’informazione? Queste, e altre spinose domande, sono al centro del dibattito.

SWG coglie la palla al balzo per chiedere ai suoi intervistati il gradimento verso i principali social network. I risultati vengono mostrati tanto sul totale del campione, tanto per fasce generazionali (baby boomers, generazione X e millenials).

Sondaggi SWG, social network: calo drastico della popolarità per Facebook

La prima domanda posta da SWG è la seguente;

Nel complesso, da 1 a 10, che voto darebbe ai seguenti social network?

La % segnalata considera solo i voti dall’8 in su.

Fino a pochi anni fa – rilevazione del 2015 – Facebook surclassava, per gradimento, tutti gli altri social. In quell’anno, il 64% del campione valutava molto positivamente la principale piattaforma social del mondo. Ad aprile 2018, questa percentuale scende al 34%. Una caduta drastica che trova una necessaria correlazione con il supposto uso fraudolento dei dati personali degli utenti.

In seconda posizione troviamo Instagram, promosso dal 26% del campione (con una caduta dell’8% rispetto a 3 anni fa). Seguono, pari merito, Twitter e il working social Linkedin. Entrambi vengono valutati molto positivamente dal 15% degli intervistati. Chiudono questa classifica, Pinterest (11%) e Tumblr (4%). Tutte le piattaforme menzionate diminuiscono in popolarità e gradimento.

sondaggi social network 1

Sondaggi social network: per i millennials, meglio Instagram che Facebook

Risulta molto interessante l’esito del sondaggio in base alle fasce d’età, ovvero per generazioni. I baby boomers (generazione che vada dal dopoguerra all’inizio degli anni 60′) dimostrano una maggior diffidenza verso i social network. Facebook viene valutato molto positivamente dal 30% della generazione dei baby boomers. In seconda posizione, Instagram (19%) e Twitter (13%), quasi appaiata con LinkedIn (12%).

La generation X (considerata, di norma, la generazione del ventennio tra 1960 e 1980) è quella che più si avvicina ai risultati del campione. Anche per loro, Facebook (36%) batte Instagram (26%) e Twitter (18%).

Passando ai millennials (generazione che va dai primi anni degli ottanta fino alla metà degli anni ’90) i risultati sono decisamente diversi: Instagram batte Facebook (42 a 40). Inoltre, il podio viene chiuso da LinkedIn e non da Twitter. In linea di massima, i millennials hanno molta più confidenza con i social network che le generazioni anteriori.

sondaggi social network 1

Sondaggi SWG: aumenta fiducia in Google

Includendo nel questionario sottoposto da SWG anche il più famoso e utilizzato motore di ricerca, Google viene promosso a pieni voti da una gran maggioranza del campione (il 59%). Chi accusa la maggior flessione è, come detto già in precedenza, Facebook. Opinioni non del tutto chiare, invece, per le altre piattaforme citate: Twitter, Instagram, Pinterest e Tumblr. sondaggi social network 1

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: lunedì, 16 Aprile 2018