pubblicato: giovedì, 26 Aprile, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Tecnè: lo stallo penalizza il M5S

sondaggi elettorali tecnè, voto

Sondaggi elettorali Tecnè: lo stallo penalizza il M5S

A quasi due mesi dalle elezioni, la maggioranza relativa degli italiani (27%) continua a preferire un governo M5S-Lega. A sostenerlo è un sondaggio Tecnè realizzato per TgCom24. Al netto delle smentite e delle chiusure, un accordo tra Di Maio e Salvini viene preferito ad uno tra l’intero centrodestra e i pentastellati (17%), ad uno M5S-PD (14%) ad uno istituzionale (14%) ed infine al ritorno al voto (13%). Con delle sostanziali differenze però. Se andiamo infatti a segmentare le intenzioni dei rispettivi elettorati si scopre che la maggioranza relativa degli elettori del centrodestra (44%) vuole un esecutivo con i grillini insieme a tutta la coalizione mentre la maggioranza dei votanti grillini accarezza l’idea di un governo solo con il Carroccio (55%).

sondaggi elettorali tecnè, governo

La possibilità di un accordo con il PD, che il presidente della Camera Roberto Fico sta sondando in queste ore, piace solo al 26% degli elettori pentastellati e al 33% di quelli dem. Tra questi ultimi prevale l’opzione del governo istituzionale con tutti dentro (39%).

La possibilità di un governo tra centrodestra e M5S pare ormai tramontata. Complici i veti e i contro veti da ambo le parti. Uno di questi riguardava la persona incaricata di guidare un esecutivo di questa natura. Impossibile per il centrodestra accettare Di Maio (91% degli elettori contrari), altrettanto impossibile per il M5S accettare Salvini (77% elettori contrari).

sondaggi elettorali tecnè, salvini sondaggi elettorali tecnè, di maio

Sondaggi elettorali Tecnè: intenzioni di voto

La fase di stallo, quindi, permane e ad avvantaggiarsene è la Lega. Il profilo istituzionale tenuto in questi mesi sembra pagare in termini elettorali. Secondo Tecnè, rispetto ad inizio aprile, il Carroccio ha guadagnato 2 punti percentuali salendo al 21,8%. Nonostante il calo di Forza Italia ora al 12,6%, l’intera coalizione di centrodestra sfiora oggi il 40% (39,4%).

Le difficoltà nel formare un governo penalizzano invece il M5S. I pentastellati calano di mezzo punto percentuale al 33,5%. Male anche il PD che scende al 18,1% dal 18,5% del 3 aprile. Segno che la scelta dell’aventino non sta pagando. Per questo anche tra i dem cresce la voglia di siglare un’intesa con i Cinque Stelle. Oggi Fico incontrerà nell’ultimo round di consultazioni, le delegazioni di Pd e grillini. Poi tornerà al Colle per riferirne gli esiti. Chissà se con qualche novità in più.

sondaggi elettorali tecnè, voto sondaggi elettorali tecnè, voto 1

Sondaggi elettorali Tecnè: nota metodologica

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica. Estensione territoriale: intero territorio nazionale. Numerosità del campione: 1.000 casi [totale contatti 4.203 (100,0%) – rispondenti 1.000 (23,8%) – Rifiuti/Sostituzioni 3.203 (76,2%)]. Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI. Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione). Data di effettuazione delle interviste: 20 aprile 2018. Committente: RTI-Tgcom24. Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: